Attenzione al Vaccino H1N1

E’ di questi giorni la notizia che il Governo si sta preparando a vaccinare contro il virus H1N1 in autunno tutti i ragazzi dai 2 ai 27 anni e che i pediatri hanno specificatamente chiesto che vengano vaccinati anche i bambini al di sotto dei due anni.

Non voglio intervenire nella discussione che sta animando in questi giorni i media e il web, secondo la quale la pericolosità di questa influenza sarebbe ingigantita da operazioni di marketing condotte da aziende come Merck (questa ha ammesso di avere inoculato il cancro nei vaccini), GlaxoSmithKline, Novartis, Astra Zeneca e Sanofi Aventis che detengono il monopolio mondiale per la produzione di vaccini.

Come professionista della salute ho sempre considerato i vaccini come una conquista della medicina moderna che ha salvato un numero infinito di vite, ma ritengo che la loro somministrazione dovrebbe essere resa più sicura per la salute dei bambini, e non lo dico in quanto padre di un bambino entrato nello spettro autistico a causa dei vaccini.

Molte organizzazioni di genitori di bambini autistici non accusano apertamente “i vaccini” come causa di autismo (al contrario del sottoscritto), ma è preoccupante la velocità con cui i vaccini sono reclamizzati e prodotti con sempre più conservanti tossici (mercurio, alluminio, formaldedide, etc.), dalla mancanza di studi che ne garantiscano la sicurezza e dal numero sempre maggiore di vaccinazioni cui i bambini vengono esposti in un’età nella quale il loro sistema immunitario non è ancora del tutto formato.

Molte partite del vaccino contro il virus H1N1 conterranno mercurio, una tossina collegata all’insorgenza di autismo e disturbi neurologici (l’uso di questo metallo pesante è stato vietato persino nei termometri!!) e il pericoloso ingrediente squalene, che é stato direttamente collegato ai casi di Sindrome del Golfo e a tutta una serie di altre malattie croniche debilitanti.

Dovremo preoccuparci del fatto che bambini che hanno ricevuto tante vaccinazioni, molte contemporaneamente e senza che sia MAI stata studiata l’interazione tra di loro, dovranno riceverne un’altra senza che sia ancora stata garantita la sua assoluta innocuità per il loro neurosviluppo.

Dovremo preoccuparci che l’interesse maggiore delle ditte produttrici, che peraltro non dovranno affrontare alcun procedimento legale per eventuali danni provocati perché il governo ha fornito loro immunità giuridica, possa essere il profitto e non la sicurezza del vaccino per la salute.

Senza che a queste preoccupazioni venga data una chiara risposta sarà impossibile esercitare un reale consenso informato, ma sarà comunque un nostro diritto/dovere rifiutare qualunque tipo di imposizione con due semplici richieste:

  1. dichiarazione di responsabilità firmata dal medico che effettuerà la vaccinazione sulla totale sicurezza del vaccino (vedrete che nessuno la firmerà!)
  2. richiedere la tipizzazione delle HLA del proprio bambino per quel tipo di vaccino e se risulterà non idoneo NESSUNO potrà imporvi di vaccinarlo (sarebbe un reato al pari dell’omicidio!)

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: