Il valor€ d€lla no$tra $alut€

Il settore farmaceutico sta vivendo in Italia alterne vicende, legate a comportamenti non corretti sia da parte dei produttori che sul versante della pubblica amministrazione.

La governance del sistema e gli strumenti regolatori hanno visto, negli ultimi mesi, minata la loro credibilità a seguito delle vicende che pendono sull’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) da parte delle Procure di Torino e Roma.

La pur tempestiva azione del ministero, con l’adozione di una commissione di esperti a tutela della salute dei cittadini (?) per le prescrizioni farmaceutiche e sul contenuto dei foglietti illustrativi, nonché la nomina di un commissario straordinario all’Aifa, chiama in causa l’affermazione del principio di correttezza e trasparenza nell’esercizio di funzioni pubbliche soprattutto nel campo del settore farmaceutico, non solo per la valenza economica che esso riveste, ma soprattutto per quella etico-sociale, rilevato che il direttore generale di Farmindustria è la dottoressa Enrica Giorgetti, consorte del ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali.

Piccolo insignificante conflitto di interessi?…

News in Pictures

  • dottor montanari
  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: