Annunci

Autismo e Censura

Incredibile ma vero!... sul sito della Zanichelli Scienze appare un post Pro-Pharma e i commenti contrari vengono moderati a tal punto che, se non risultano di gradimento alla redazione ed alla sua manipolata linea editoriale, vengono censurati.

Ed allora facciamo un bel copia-incolla dei commenti lasciati per denunciare questo atto di vero e proprio abuso editoriale per il quale si ringrazia Zanichelli Scienze.

7. Gabriele | lasciato il 16 febbraio 2010 alle 00:27.

Il tuo commento è in attesa di essere approvato dalla redazione.

Parabola buddista de “i ciechi e l’elefante” della quale racconto comunque un piccolo passo: - un primo cieco toccò la testa dell’elefante e disse “è una caldaia” - un secondo cieco toccò la proboscide dell’elefante e disse “è un serpente” - un terzo cieco toccò il ventre dell’elefante e disse “è un granaio” - un quarto cieco toccò la zampa dell’elefante e disse “è un albero” - un quinto cieco toccò la coda dell’elefante e disse “è una corda” ….e siccome ognuno sosteneva la sua opinione, cominciarono a discutere e finirono con l’accapigliarsi e percuotersi, gridando tra loro.

MAI NESSUNA PARABOLA FU PIU’ AZZECCATA PER DESCRIVERE IL PANORAMA SCIENTIFICO CHE GRAVITA ATTORNO ALL’AUTISMO.

La verità è una cosa pericolosa. Soprattutto quando sono in gioco enormi profitti. La verità sui vaccini potrebbe distruggere un intero settore. Ecco perchè la verità non deve apparire sui giornali, riviste, riviste mediche, riviste scientifiche. Ecco perchè la verità è meticolosamente manipolata da queste riviste pro-Pharma come “The Lancet”.

8. Gabriele | lasciato il 16 febbraio 2010 alle 00:40.

Il tuo commento è in attesa di essere approvato dalla redazione.

La campagna di vaccinazione H1N1 è stato un fallimento completo in tutto il mondo. Le compagnie farmaceutiche, per arrestare l’opposizione, dovevano obbligatoriamente rimettere il coperchio il più presto possibile per zittire qualsiasi resistenza alle vaccinazioni di massa ed evitare orde di genitori imbestialiti alla carica con le loro richieste di risarcimento per danno vaccinale in soggetti autistici. Tutto il futuro degli utili per Big Pharma, dopo tutto, dipende dal pubblico che accetta i vaccini sempre più come forma di “prevenzione” della medicina. Ciò significa che dobbiamo vaccinarci per qualunque tipo di cosa. Dobbiamo dargli queste benedette malattie, altrimenti Loro non sopravvivono e chiudono bottega: ecco perchè i vaccini sono venduti alle persone come una sorta di sostanza chimica alla base del programma di assicurazione sanitaria.

Al fine di assicurare la redditività di questo futuro, Big Pharma ha la necessità di distruggere la credibilità del Dott. Wakefield. In modo da stilare una lunga lista di medici pro-vaccino e una ulteriore lista di spacciatori, al fine di sopprimere la verità.

9. Gabriele | lasciato il 16 febbraio 2010 alle 00:51.

Il tuo commento è in attesa di essere approvato dalla redazione.

Censurate… censurate.. che tanto esistono giornali ai quali inviare questa simpatica censura!
Mi sapete dire come mai si prosegue con un reato legalizzato a somministrare il vaccino INFANRIX HEXA, ovvero un vaccino esavalente (difterite, tetano, poliomielite, epatite virale B, pertosse, Haemophilus Influenzae B) che già solo per essere tale è decisamente fuori legge visto che le vaccinazioni obbligatorie elencate dal nostro Ministero della Salute sono solo quattro: difterite, tetano, poliomielite, epatite virale B.

Potete darmi una risposta “scientifica”? Grazie Zanichelli Scienze!

Annunci

News in Pictures

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: