Annunci

Aspetti sottovalutati che incidono sulla salute dei nostri figli

Il personale sanitario dei Servizi Vaccinali troppo spesso:

non fornisce informazioni e se lo fa, fornisce informazioni di parte, esclusivamente a favore dei vaccini e propinando ai genitori dei consensi informati farsa (ecco un esempio del 2006 della ASL MILANO) dove gli effetti collaterali sono addirittura irrisori e sottaciuti e inoltre si cita testualmente che “Controindicazione specifica è l’allergia ad uno dei componenti del vaccino … quali?… visto che non lo dicono!

non verifica che siano presenti o meno controindicazioni e se i genitori comunicano alcune loro perplessità, proseguono a sminuire e non danno ascolto;

non prende visione della documentazione sanitaria del bambino e non raccoglie un’adeguata anamnesi familiare e personale che, già da sola, sarebbe più che sufficiente per capire se il neonato è idoneo o meno a sopportare lo stress immunitario causato dalle dosi “esavalenti da reato” vaccinali;

non prende quasi mai in considerazione i dubbi o le osservazioni dei genitori, osservazioni che invece, sono sempre molto importanti e utili.

Allora è bene che i genitori che si avvicinano alla pratica vaccinale siano ben consci di alcune cose:

  1. anche agli stessi medici manca un’informazione scientificamente corretta, completa e aggiornata su rischi ed effetti indesiderati dei vaccini.
  2. mancano studi longitudinali controllati in doppio cieco per la quasi totalità dei vaccini e se, come è vero, tali studi sono definiti indispensabili per tutti i farmaci immessi sul mercato, dato che i vaccini, secondo la classificazione ATC, sono farmaci di classe J (antimicrobici generali per uso sistemico, catalogati alla voce J07), perchè per essi non vale l’obbligo di essere testati come tutti gli altri farmaci?
  3. manca totalmente una corretta politica e una adeguata metodologia di raccolta delle complicanze post-vaccinali (ovvero FARMACOVIGILANZA ATTIVA e non FARMACOVIGILANZA CENSURA) da parte delle istituzioni competenti.
  4. già da molti anni specialisti del settore chiedono l’obbligo della segnalazione dei danni da vaccino, ma in realtà queste richieste non hanno condotto ad alcuna risposta significativa per i soliti interessi, giochi di lobbies, tangenti, corruzioni e porcherie ai danni della salute dei nostri figli.
Annunci

News in Pictures

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: