H1N1, il Consiglio d’Europa: fu ingiustificato allarmismo

Uno spreco del denaro pubblico e un ingiustificato allarmismo sui rischi che i cittadini europei correvano a causa della pandemia di H1N1: questo è il giudizio dato dal Comitato per la salute dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa in un rapporto approvato il 4 giugno sulla gestione della pandemia.

Nel rapporto si critica duramente la gestione della pandemia da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, ma anche da parte delle agenzie dell’Unione Europea e dei governi nazionali.

Nel documento, che verrà dibattuto dall’Assemblea alla fine di giugno, si sottolinea che ci sono “prove schiaccianti che la pericolosità del H1N1 è stata enormemente gonfiata“.

Gli spacciatori di vaccini sono stati definitivamente smascherati.

Annunci
Informazioni su Gabriele Milani 353 Articoli
infermiere, divenuto freelance per dovere di informazione, ma soprattutto padre di un bambino che ha presentato reazione avversa alla somministrazione dei vaccini anti-infettivi nella forma di ENCEFALOPATIA IMMUNO-ALLERGO-TOSSICA, che ha danneggiato lo sviluppo cerebrale ed evolutivo del bambino, sino a realizzare nel tempo il quadro clinico di disturbo autistico con grave deficit cognitivo.