Advertisements

Ricchi premi e cotillons

Così si leggeva una volta nei vari manifesti affissi e nei volantini recapitati per le tante serate allegre e danzanti organizzate nelle migliori occasioni di festa: S. Silvestro, Carnevale, Ferragosto, la festa del Patrono… perchè si usava abbinarle sempre a una Lotteria… con appunto tanti bei premi a estrazione!

Oggi queste lotterie sono entrate prepotentemente nel business dei vaccini.

Tra i tanti premi che regaleranno col nuovo Piano Nazionale Vaccini 2007-2010 atteso per il prossimo mese di settembre è stato estratto il PREVENAR 13 che introduce nel Piano Nazionale Vaccini due concetti:

– il concetto scientifico di “potente

– il concetto sociale che pone l’Italia tra i paesi poveri.

Infatti, il nuovo vaccino che contiene 13 tipi di pneumococco e raccoglie l’eredità del primo vaccino pneumococcico coniugato “7 valente”, attraverso l’aggiunta di sei nuovi sierotipi si candida come efficace protezione contro oltre l’80% delle infezioni da pneumococco, prima causa di morte per malattie prevenibili nei bambini da zero a cinque anni nei paesi poveri.

Prevenar 13 è somministrato a bambini di età compresa tra le 6 settimane i 5 anni di vita e per ammissione delle stesse ASL, “il microbo incriminato può stare nella gola e nel naso delle persone senza provocare fastidi, oppure può causare disturbi poco gravi, ma frequenti come otiti, sinusiti e bronchiti“… è mai morto qualcuno per questi disturbi prevenibili e facilmente curabili con gli antichi rimedi della nonna?

Inoltre il paradosso arriva dall’Olanda  dove l’istituto per la salute, RIVM, ha bloccato la distribuzione di un lotto di vaccini per bambini Prevnar della Pfizer, in seguito alla morte di tre bambini poco dopo essere stati vaccinati. La notizia è del 6 novembre 2009.

Advertisements

News in Pictures

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: