Advertisements

Interrogazione parlamentare per gli psicofarmaci prescritti ai minori senza il consenso dei genitori

Dopo la pubblicazione da parte di "Giù le Mani dai Bambini" delle registrazioni audio sulla vicenda degli psicofarmaci prescritti senza il consenso informato dei genitori, è stata depositata alla Camera dei Deputati un’interrogazione scritta al Ministro della Salute Ferruccio Fazio a firma dell’On. Binetti : "Il ministro sospenda l'autorizzazione ai centri incapaci di garantire il livello minimo di sicurezza nell'uso di queste discusse molecole", ha dichiarato l’On. Binetti.

Luca Poma (Giù le Mani dai Bambini): "stiamo raccogliendo altre testimonianze, quello che emerge è che purtroppo non sempre i protocolli del Ministero vengono rispettati".

In Italia, la legge e le direttive dell'Agenzia del farmaco e dell'Istituto superiore di sanità prevedono una serie di indicazioni generali di particolare prudenza nella somministrazione di psicofarmaci ai bambini, in considerazione dei pericoli derivanti dall'assunzione di questi prodotti, in particolare: la somministrazione di un farmaco non è consentita per un periodo superiore ai 6 mesi ed è rinnovabile una sola volta!

Invece è bene che si sappia che esistono realtà dove personale non qualificato prescrive/somministra all’insaputa dei genitori tali molecole, come riportato qui nel testo dell’interrogazione, oppure le consiglia a dosi massiccie adducendo futili motivi di “necessità” che al momento di rifiuto da parte dei genitori si trasformano in reiterate minacce psicologiche!

Inoltre è bene ricordare che i foglietti illustrativi allegati a tali psicofarmaci venduti sul mercato italiano NON RIPORTANO la sequela di manifestazioni avverse e controindicazioni che invece appaiono sui foglietti illustrativi degli omonomi destinati al mercato europeo e americano.

Guardatevi questo filmato e scoprirete un ulteriore danno che potrebbe sommarsi al danno vaccinale e rovinare ancor di più la vita dei nostri figli.

Advertisements

News in Pictures

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: