Advertisements

Altra vittima delle vaccinazioni

Una crisi respiratoria mentre era a letto, al mattino, prima di alzarsi per andare a scuola, lo ha strappato alla vita a 18 anni. Marco Amato Bettiol si è spento improvvisamente venerdì, nella sua casa di Dueville (VI), dove viveva con i genitori e i due fratelli. Una morte improvvisa, anche se la sua vita era stata segnata dalla sofferenza fin dalla tenera età.

Marco ha vissuto con una grave disabilità che lo ha menomato nei movimenti e nel linguaggio. Ma aveva un cuore grande, un’intelligenza sottile e una straordinaria sensibilità. “Un angelo è volato in Cielo“, dicono in coro quelli che lo hanno conosciuto.

È con grande commozione che la comunità di Dueville ha appreso la triste notizia. La vita, a Marco, non ha risparmiato le sofferenze: una vaccinazione lo aveva reso disabile in tenera età; per lui, e per papà Francesco e mamma Patrizia, iniziò un percorso ad ostacoli, affrontato con coraggio e con l’illuminazione interiore di una fede vivida. Negli ultimi anni, il ragazzo si era avvicinato al movimento del Focolari.

Marco Amato Bettiol, grazie ad un moderno sistema tecnologico, poteva comunicare, pur senza parlare. E così poteva frequentare la scuola – il liceo Corradini di Thiene – studiare, scrivere: aveva talento per la poesia. Giovedì sera, prima di coricarsi, aveva studiato in vista di un compito in classe. Era l’anno della maturità. “Ma forse era maturo per il Cielo“, dicono alcuni amici.

Lo scorso anno Marco era stato ricoverato in gravi condizioni per una patologia all’apparato respiratorio. Con forza e tenacia l’aveva superata e negli ultimi tempi sembrava essersi ripreso, anche grazie alla famiglia – i genitori, il fratello Alberto e la sorella Elisa – che gli è sempre stata accanto.

L’altra sera, appresa la notizia, amici e compagni di classe si sono riuniti spontaneamente in chiesa arcipretale a pregare, dove oggi alle 16 si sono ritrovati per dare l’estremo saluto al loro caro “angelo“.

Alla famiglia di Marco giunga tutto il nostro cordoglio. (fonte Il Giornale di Vicenza)

Advertisements

News in Pictures

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: