Follow Up 2011

Siamo giunti a due anni dall'inizio delle terapie omotossicologiche (luglio 2009) e a un anno dall'inizio, con molta accuratezza e prudenza, della terapia detoxificante (gennaio 2010) e della terapia chelante (aprile 2010) effettuate rigorosamente endovena.

Nel ripetere (non mi stancherò mai di ripeterlo onde evitare equivoci) che tutto ciò che pubblico relativamente alla "mia esperienza personale con mio figlio" non è da intendere come "terapia miracolistica" nè tantomeno consigliata verso terze persone e che la mia scelta è ponderata, attuata sotto controllo medico, preceduta da approfondita valutazione dei meccanismi fisio-patogenetici di mio figlio (che possono differire da caso a caso e da individuo a individuo) oggi pubblico i risultati degli esami effettuati dopo l'undicesima seduta di chelazione: ovvero mineralizzazione eritrocitaria e valutazione tossicità urinaria post chelante.

Rispetto alla precedente valutazione si possono apprezzare alcuni cambiamenti significativi che, se per i soliti scettici saranno solo casualità, in realtà hanno una loro valenza scientifica e da un paio di mesi (ovvero da quando abbiamo raggiunto la dose piena per i vari farmaci) coincidono con i segnali di risveglio e i significativi progressi del bambino.

Analizziamo nello specifico cosa sta accadendo dal punto di vista tossicologico:

Cliccando sopra questa fotografia  è possibile valutare l’espulsione urinaria di vari composti tossici che avveniva con sola 1/2 dose di chelante a giugno del 2010, mentre cliccando su quest’altra fotografia  è possibile valutare l’escrezione urinaria di vari composti tossici a giugno 2011.

La realtà dei fatti parla di una bella forza di reazione da parte dell’organismo di mio figlio che, nell’arco di un anno, è riuscito a:

  1. ridurre la quantità di Alluminio presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di provocare danni al Sistema Nervoso Centrale, Demenza, Perdita di memoria;
  2. ridurre la quantità di Antimonio presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di provocare danni cardiaci, diarrea, vomito, ulcera allo stomaco;
  3. eliminare quasi del tutto (vedi sotto la mineralizzazione eritrocitaria) la quantità di Arsenico presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di provocare cancro linfatico, cancro al fegato, cancro della pelle;
  4. ridurre sensibilmente la quantità di Bario presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di provocare aumento della pressione arteriosa, paralisi;
  5. aumentare l’escrezione di Cadmio presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di provocare diarrea, dolori di stomaco, fratture ossee, danni immunitari, disordini psicologici;
  6. ridurre la quantità di Cesio presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante non solo è coinvolto nella produzione di energia nulceare ma è in grado di provocare nausea frequente, vomito, diarrea, emorragie finanche a perdite di coscienza, coma e decesso qualora l’effetto perduri nel tempo;
  7. aumentare l’escrezione di Piombo presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di procurare la rottura della biosintesi di emoglobina, anemia, aumento nella pressione sanguigna, danni ai reni, aborti, danni al sistema nervoso, danni cerebrali, diminuzione di fertilità negli uomini con danni allo sperma, diminuzione della capacità di apprendere nei bambini, disturbi comportamentali nei bambini (come aggressività, comportamento impulsivo ed iperattività);
  8. ridurre la quantità di Mercurio presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di provocare un certo numero di effetti sugli esseri umani, che possono essere riassunti in Distruzione del Sistema Nervoso, Danneggiamento delle funzioni cerebrali, Danni al DNA e danni cromosomici, Reazioni allergiche che risultano in chiazze cutanee, Stanchezza, Emicranie, Effetti riproduttivi negativi con danni allo sperma, difetti alla nascita e aborti. Il danneggiamento delle funzioni cerebrali può causare la degradazione della capacità di apprendimento, cambiamenti di personalità, tremori, cambiamenti di visione, sordità, scoordinamento muscolare e perdita memoria. I danni cromosomici sono noti causare il mongolismo!
  9. aumentare l’escrezione di Nickel presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di provocare embolia polmonare, difficoltà respiratorie, asma e bronchite cronica, reazioni allergiche della pelle:
  10. nessuna modifica per quanto riguarda il Tallio presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è usato come veleno per topi (come sia entrato nel corpo di mio figlio è un mistero!… ma qualche fondato sospetto sull’industria dei vaccini ce l’ho) ed è in grado di provocare danni allo stomaco, danni al sistema nervoso, coma e morte nei casi più gravi ed eclatanti a tal punto che in coloro che sopravvivono all’intossicazione di questo composto permangono danni al sistema nervoso e paralisi;
  11. aumentare l’escrezione di Stagno (Tin) presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di generare nei casi di intossicazione acuta una forte irritazione agli occhi, cefalea, dolori addominali, malessere e stordimento, forte sudorazione, apnea, problemi urinari. Nel caso di intossicazione cronica questo metallo pesante è in grado di generare depressione, danni al fegato, malfunzionamento al sistema immunitario, danno ai cromosomi, scarsità di globuli rossi, danni cerebrali (causanti rabbia, disturbi del sonno, vuoti di memoria e mal di testa);
  12. lieve aumento dell’escrezione di Tungsteno presente nel suo corpo e, come sappiamo, questo metallo pesante è in grado di causare danni alle mucose e alle membrane, irritazione agli occhi.

Se pensiamo che molti di questi composti sono utilizzati anche nella filiera produttiva dell’industria del farmaco per la produzione dei vaccini, credo che non servono ulteriori commenti in merito ai danni criminali che sono commessi sulla pelle dei bambini, e mi verrebbe di aggiungere anche su quella degli adulti visto che un pò tutti siamo coinvolti da questo mercato degli orrori.

Per quanto riguarda invece la mineralizzaione eritrocitaria, in sostanza vengono suffragati i risultati appena elencati con particolare riguardo alla lieve presenza di Arsenico e Cadmio all’interno dei globuli rossi e la persistente problematica presenza riguardante il Piombo come è possibile visionare cliccando sulla fotografia qui accanto

Per quanto riguarda i minerali essenziali  è possibile comprendere come vi sia carenza di Selenio, Zinco e Ferro pur essendo supportati quotidianamente con integratori mirati e che sono espressione di danno organico cellulare, mentre vi è una notevole quantità di Manganese che, nella sua persistenza (come è possibile visionare dallo stesso esame dello scorso anno cliccando sulla fotografia qui accanto  ) è la causa principale della riduzione nell’immagazzinamento e nell’uso del ferro, al contrario di quanto afferma una nota e antiquata farmacologa portavoce dell’ANGSA in un LORO recente video.

In scienza e coscienza da certi pulpiti privilegiati si possono affermare tante belle stupidate teoriche, ma quando vi è il peso delle prove la scienza diventa “marcia” e la “coscienza” pone notevoli problemi etici relativi all’affidabilità di alcuni medici che dovrebbero avere l’intelligenza di adeguarsi al passo dei tempi e colmare la pesante lacuna di un preoccupante analfabetismo biologico soprattutto in campo pediatrico.

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: