Murdoch e i vaccini: esposizione del crimine

Oggi sarebbe troppo facile invitare a fare un giro a quel paese tutti coloro che cavalcano l'onda del fatto che sarei un complottista, antivaccinalista e che, nei mesi passati, rivelando la vera storia del Dr. Andrew Wakefield e le bugie del giornalista Brian Deer rendevo un eroe l'ex medico britannico.

Ebbene, oggi mi sono sintonizzato su SkyTg24 per ascoltare l'audizione del tycoon Murdoch al Parlamento inglese (dove tra l'altro ha rischiato pure di essere aggredito), cosicchè riporto col suffragio dell'ufficialità una semplice quanto agghiacciante notizia criminale di questo "essere",  per il quale non riesco a trovare una definizione che sia compatibile con l'essere umano.

Murdoch attraverso il Times di Londra ha creato a livello internazionale conseguenze che potrebbero avere un impatto devastante sulla vita di miliardi di bambini nel mondo: infatti il Dr. Andrew Wakefield è stato vittima del circo mediatico fabbricato appositamente da questo "essere", ed oggi se ne è avuta appunto la conferma ufficiale.

Brian Deer è il reporter che ha azzannato il Dottor Wakefield dalle pagine del Sunday Times, ovvero dal giornale allora gestito da Rupert Murdoch, il cui figlio James Murdoch è nel consiglio di GlaxoSmithKline che produce il vaccino MMR.

Da quanto emerge dall'audizione delle parti in causa di fronte al Parlamento inglese era prassi consolidata, da parte dei giornali negli anni '90, assoldare investigatori privati e Brian Deer era uno di questi.

Dopo una notizia del genere, chi è ancora in tempo per avviare una causa legale contro il Ministero della Salute è bene che si svegli... e lo affermo, confermo, consiglio, con tutto il cuore perchè i bambini resi autistici da questo vaccino, e non solo, meritano giustizia e gridano vendetta: questo è un genocidio!

Siamo di fronte ad una delle peggiori rivelazioni criminali che, solo per il fatto che hanno rovinato la vita ad un’intera generazione di bambini, meriterebbe la rivoluzione di tutti i genitori coinvolti.

Le ricerche di Brian Deer, all’epoca dei fatti, si concretizzarono grazie al supporto del Medico-Legal Investigation,  una società di ricerca privata la cui unica fonte di finanziamento è l’associazione British Pharmaceutical Industry.

Ai genitori i cui bambini sono stati curati da Wakefield è stato negato il diritto di essere ascoltati davanti a un tribunale reale in merito ai crediti nei confronti dei produttori di vaccini.  Il giudice della Corte Suprema che ha negato loro questo diritto fu Sir Nigel Davis, il cui fratello è un membro del comitato esecutivo di Elsevier, editore di The Lancet che ha rimosso lo studio di Wakefield del 1998, ed è anche lui nel Consiglio di GlaxoSmithKline.

Con il Times di Londra viene data via libera a Brian Deer di attaccare Wakefield, chiuso come in un morso da parte di questi squali.  Casualmente, il capo della Reuters fa parte del Consiglio della Merck, e Miriam Stoppard che scrive al giornale Daily Mirror è sposata a Sir Christopher Hogg, che era il presidente della GlaxoSmith Kline nel 2004.

Il dottor Kumar, presidente del Pannello di Verifica del General Medical Council (alias Ordine dei Medici Britannico) che si è pronunciato contro il dottor Andrew Wakefield, non ha mai voluto rispondere alle domande in relazione alle sue partecipazioni in GlaxoSmithKline, affermando altresì che non c’era cosa più ridicola come i danni da vaccino e che tutti i genitori che sostenevano che i loro figli avevano sofferto di tale danno andavano trattati con scherno e disprezzo.

Il cognome di Brian Deer in italiano significa “cervo”. Sono notoriamente contro la caccia ma, dopo questa notizia e dopo aver ascoltato i pareri di molti genitori anglosassoni con in quali sono in contatto, credo sia iniziata definitivamente la caccia al “Cervo”.

Per capire quanto sia grave tutto questo, e quindi quanto è in gioco per milioni se non miliardi di bambini, bisogna apprezzare quanto avviene nel profondo del loro corpo, ovvero le disfunzioni mitocondriali associate all’autismo.

E’ possibile che la disfunzione mitocondriale nei bambini autistici è il risultato del fatto che il loro DNA è stato compromesso?
, perchè i vaccini a DNA derivano dall’insuccesso della nuova terapia genica.

I nuovi vaccini a DNA, sono una continuazione di esperimenti di ingegneria genetica, condotta su milioni di bambini?
. In primis la risposta ci giunge dagli esperimenti di clonazione animale dove tutti gli animali clonati soffrono di disfunzioni mitocondriali, ed in secondo luogo sembra che le persone abbiano iniziato a subire modificazioni genetiche attraverso vari canali. I 23 nuovi vaccini a DNA, contenenti cellule di feti abortiti, sono tra questi canali e sono collegati ad autismo.

I nuovi vaccini a DNA causano alterazione e/o danno al DNA dei bambini, al loro codice della vita?
, anche se una panoramica delle connessioni di Murdoch con l’industria farmaceutica e i banchieri internazionali non può rispondere totalmente a questa domanda ma suggeriscono seri problemi con i vaccini collegati con il potere più grande, con la ricchezza del mondo che li promuove.

Lloyd Blankfein è co-presidente con il magnate dei media Rupert Murdoch nella Fondazione Rockefeller per New York (PFNYC). Il gruppo è attualmente uno dei principali che sta avanzando nel mondo delle biotecnologie, ed è pesantemente inserito nella “genetopharmaceuticals” e nel business del vaccino antinfluenzale di ingegneria genetica.

I membri di questo gruppo, insieme a George Soros, hanno quasi monopolizzato l’industria genetica durante il 1990, a tal punto da concludere la privatizzazione aziendale del Human Genome Project (lo stesso che, attraverso una sua costola, vuole far passare la bufala dell’autismo come malattia genetica).

Il coinvolgimento di questi leader economici nella produzione di vaccini è molto eloquente e anche scioccante come le prove dei seguenti fatti:

  1. La Baxter Corporation, incriminata per la diffusione di prodotti emoderivati contaminati da HIV durante il periodo che va dalla fine del 1970 e lungo tutto il 1980, per un sostituto letale a buon mercato dell’eparina nel 2008, e per vaccini contaminati dell’influenza stagionale nei primi mesi del 2009, è stata diretta dal Sig. Tony White, incaricato di Soros a guidare l’Azienda privata Applera dopo la loro rapina evidente nella privatizzazione del Human Genome Project durante la fine degli anni 1990. E ancora la privatizzazione improvvisa di quello che era stato precedentemente pubblico, senza scopo di lucro, di proprietà brevettabili, col coinvolgimento di co-sponsor quali l’US Department of Energy e The Wellcome Trust di Londra.
  2. Oggi, la società Baxter è un importante produttore di vaccino contro l’H1N1 per le nazioni europee, al centro di polemiche riguardanti lo scoppio di espansione ricombinante H1N1-polmonite emorragica. Molti esperti concludono che il triplice vaccino per  l’H1N1 è proveniente da un laboratorio, simile a quello del 1976 quando fu lanciato un identico allarme per l’influenza suina.
  3. La madre di Rupert Murdoch, Elizabeth, “Dame Commander” dell’Ordine Eccellentissimo dell’Impero Britannico, e la figlia legittima, Sarah Murdoch, Amministratore del Royal Hospital Murdoch per donne e bambini Research Institute in Australia, hanno curato il loro personale interesse nel condurre sperimentazioni sul vaccino H1N1 su neonati, bambini e donne incinte nel 2009, collaborando con la controllata Merck, CSL.
  4. Inoltre, il figlio di Rupert Murdoch, James è sovrintende di GlaxoSmithKline, un altro grande produttore di vaccino contro l’H1N1. Per quanto riguarda l’efficacia, e soprattutto la sicurezza, del vaccino prodotto dalla CSL / Merck contro l’H1N1 e testato dalle strutture gestite dalla regia della famiglia Murdoch si presume che era semplicemente sicuro ed efficace secondo il suo foglietto illustrativo.
  5. Allo stesso modo, la sicurezza del vaccino è stata pretestuosamente assunta il giorno seguente alla valutazione e al confronto con coloro che avevano ricevuto AFLURIA (con o senza conservante mercurio, confondendo le analisi di tutti) con quelli che avevano ricevuto alcuni vaccini riservati a “licenza europea del vaccino trivalente antinfluenzale inattivato come controllo attivo.” Questo “controllo attivo ” era effettuato col conservante al mercurio.
  6. Curiosamente, nel 2008, The Wellcome Trust Biocentre di Londra, la più grande agenzia non governativa del Regno Unito fonte di finanziamento per la ricerca biomedica, ha creato un programma speciale per finanziare pesantemente la ricerca sulle presunte/misteriose malattie neurodegenerative legate al mercurio thimerosal e censurate dalla scienza.
  7. Disinvestimento presunto del Wellcome Trust per contrastanti interessi farmaceutici è la vendita del magazzino Burroughs Wellcome alla Glaxo PLC, dal quale nasce GlaxoWellcome, attualmente GlaxoSmithKlein. Questa affermazione di “disinvestimento” è screditata da più parti per il coinvolgimento del fondo pirata del Human Genome Project, che coinvolge George Soros e David Rockefeller (soci investitori). Ancora una volta, GlaxoSmithKlein produce il vaccino contro l’H1N1, e l’erede apparente di Rupert Murdoch, James Murdoch, vigila sul loro Consiglio di Amministrazione.
  8. E non è tutto. . . Rupert Murdoch, co-presidente del PFNYC, è partner di Lloyd Blankfein che è un importante azionista del partenariato Goldman-Sachs/AstraZeneca. Ha diretto AstraZeneca, 15 miliardi dollari con l’acquisizione di MedImmune, il creatore FluMist H1N1.
  9. James e Rupert dirigono le news di Twentieth Century Fox e Warner Brothers, e la mentalità mass-mediatica è rafforzata dalla PFNYC “partnership” di Reuters News Service CEO attraverso Thomas H. Glocer. Glocer fa parte del Consiglio di Amministrazione di Merck & Company, che, tamite il vaccino H1N1 (CSL) e il vaccino Pneumovax (Merck), sta ampliando i mercati con il principale ingrediente di laboratorio progettato per la mutazione del virus H1N1, come in Ucraina, a tal punto da renderlo più mortale.
  10. Inoltre, quei mal pagati farmacisti non adeguatamente addestrati alla somministrazione di vaccini nei supermercati, drenanti dei “flussi di ricavi” medico, riflettono la “scalata ostile” alla medicina clinica del socio accomandante Goldman-Sachs, PFNYC “Corporate Partner”, e leader mondiale di una società di investimenti, “Kolberg, Kravitz, Roberts & Co” (KKR). Questa “industria dell’immunizzazione” altera le pratiche ed è promossa come un’invenzione “cost-saving” secondo il direttore KKR dei supermercati Safeway, Steven Burd, fondatore della Coalizione per l’avanzamento della riforma sanitaria (CAHR), popolarmente chiamata “Obamacare”.

Qualunque sia la risposta alle domande sui nuovi vaccini a DNA, è ovvio che le connessioni di Rupert Murdoch con l’industria farmaceutica dei vaccini sono molto profonde. Nessun accertamento dei crimini di Murdoch dovrebbe omettere di giudicare i suoi sforzi per usare il suo impero mediatico per evitare l’esposizione dei pericoli potenziali dei vaccini MMR e, eventualmente, di tutti i nuovi vaccini a DNA.

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: