Annunci

Mio figlio è geneticamente modificato?

Il quesito è un pò forte, oltrepassa la barriera dell'etica e del razionale, però sappiate che ciò che sto per raccontare non è scienza e nemmeno fantascienza: è puro e semplice orrore del quale sono altamente schifato, soprattutto quando cerco una giustificazione alle sofferenze che vive mio figlio [e chissà quanti altri bambini/persone] nello status di danneggiato da vaccino.

Ebbene, la fonte della notizia apparsa lo scorso 25 luglio è il Daily Mail, e il titolo è il seguente: "150 ibridi animale-umano coltivati in laboratorio nel Regno Unito: Gli embrioni sono stati prodotti segretamente negli ultimi tre anni".

Gli scienziati hanno creato oltre 150 embrioni ibridi uomo-animale nei laboratori britannici. Gli ibridi sono stati prodotti segretamente negli ultimi tre anni dai ricercatori esaminando le possibili cure per una vasta gamma di malattie.

La rivelazione arriva appena un giorno dopo che un comitato di scienziati ha avvertito che il nuovo film "L'alba del pianeta delle scimmie: come tutto ebbe inizio" fa luce su uno scenario da incubo in cui si sta lavorando realmente, ovvero sull'interazione uomo-animale, e tali creazioni si stanno spingendo troppo in là.

A quanto pare stanno iniziando a uscire proteste contro gli eccessi della ricerca medica; qualcosa di disgustoso generato anche dal fatto che gli scienziati si “dilettano nel grottesco”.

Figure viste dagli inviati del Daily Mail mostrano che i 155 embrioni “miscelati”, contenenti sia materiale genetico umano e animale, sono stati creati dopo l’introduzione nel 2008 del Human Fertilisation Embryology Act.

Questo Human Fertilisation Embryology Act legalizza la creazione di una varietà di “ibridi” [in cui un ovulo animale è fecondato da uno spermatozoo umano], “cibridi” [in cui un nucleo umano viene impiantato in una cellula animale] e “chimere” [in cui le cellule umane sono mescolate con embrioni animali].

Sono tre (3) i laboratori nel Regno Unito ai quali sono state concesse licenze governative per poter giocare a fare Dio con questi embrioni uomo-animale: King College di Londra, Newcastle University e l’Università di Warwick.

Tutti i laboratori hanno ormai smesso di creare embrioni ibridi a causa della mancanza di fondi, e gli scienziati ritengono che non ci sarà più lavoro in futuro.

Il dato è stato rivelato da Lord Alton a seguito di una interrogazione Parlamentare. Ma quale è il punto fondamentale di tutto questo maldestro giro di incroci di specie embrionali?

Gli scienziati sostengono che è quello di sviluppare cellule staminali embronali che sarebbero utilizzate per “curare le malattie incurabili“. E come discorso potrebbe sembrare ineccepibile, più che giusto, anche se qualche perplessità l’avevo anticipata nel post L’inizio della fine.

Ciò che invece realmente significa è che, questo progetto, consentirebbe a un laboratorio qualunque, pieno di mezzi umani e mezzi scimmia imprigionati in gabbie, a raccogliere le loro cellule e venderle alle aziende farmaceutiche colluse al laboratorio stesso così da offrire ai loro pazienti un centinaio di migliaia di dollari per la sperimentazione di un ipotetico trattamento.

Il laboratorio intasca i proventi, le case farmaceutiche ingrassano, i pazienti rimangono tali per la loro cronica patologia, e gli “ibridi” vivono atroci sofferenze causate dalla sperimentazione.

Come al solito, è solo un altro orribile modo per sfruttare organismi viventi (animali/umani) e garantirsi un inferno medico per guadagnare un bel mucchio di dollari.

E’ altresì sconcertante apprendere che nessuno degli scienziati apparso al Parlamento del Regno Unito è riuscito a fornire alcuna giustificazione in termini di trattamento.

I Parlamentari si sono posti alcune domande opportune in merito al “perché gli scienziati hanno mantenuto questo un segreto?… Se sono orgogliosi di quello che stanno facendo, perché abbiamo bisogno di porre una interrogazione parlamentare per far venire alla luce tutto questo?

Il problema di molti scienziati è che vogliono fare le cose perché vogliono semplicemente sperimentare, e questa non è una giustificazione sufficiente se, con la sperimentazione, si rovina la vita di un’intera generazione di bambini.

Inoltre, un gruppo di scienziati ha avvertito degli esperimenti simili al “Pianeta delle Scimmie”. Essi hanno chiesto nuove regole per impedire che agli animali di laboratorio vengano forniti attributi umani, per esempio iniettando cellule staminali umane nel cervello di “primati“.

Perchè nascono preoccupazioni sui “primati“?

Molte persone non lo sanno, ma ancora oggi, intere stanze piene di “primati” in gabbia sono adibite alla coltivazione di materiale virale che è raccolto dai loro organi e mescolato con prodotti chimici tossici per produrre i vaccini. Per coloro che hanno familiarità con l’inglese propongo la visione di questa intervista alla Dottoressa Sherry Tenpenny.

L’industria dei vaccini non svela questo piccolo segreto, naturalmente, perché è tutto assolutamente disumano e decisamente eticamente volgare. Ma ora sappiamo anche da fonti ufficiali [giornalisti italiani non pervenuti come al solito] che una flottiglia di scienziati pazzi stanno giocando intorno alle metà embrionali umano/animali, che potrebbero teoricamente essere utilizzati per la coltivazione di chissà quale creatura incrociata e la produzione di chissà quale vaccino per i nostri bambinicavie di un grande esperimento di laboratorio!

Annunci

News in Pictures

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: