Annunci

La disciplina della corruzione medica in campo vaccinale

A volte nel modello societario angloamericano vi sono azioni denominate Freedom Of Information Act (FOIA) che forniscono alcuni gioielli informativi.

Il FOIA è un atto legislativo federale che riconosce il diritto di libertà d'informazione e permette la divulgazione totale o parziale di informazioni e documenti inediti controllati dal governo.

E' stato così per esempio per smascherare la frode scientifica di Pediatrics in merito agli studi sull'autismo.

A settembre 2011 una famiglia inglese si era vista rifiutare il risarcimento del danno vaccinale occorso alla propria figlia perchè la Commissione Medica aveva accertato una disabilità inferiore al 60% e, alcuni giornalisti indipendenti hanno sfruttato questo caso avvalendosi di un FOIA per effettuare alcuni controlli incrociati in merito ad alcuni membri della Commissione stessa.

A seguito di questo FOIA sono emersi nuovi dati che svelano particolari inediti e soprattutto antecedenti al caso Wakefield per quanto riguarda la vicenda del vaccino trivalente Morbillo-Parotite-Rosolia nel Regno Unito.

In particolare si è giunti a provare che uno dei massimi esperti nella Sindrome di Munchausen per procura, Prof Roy Meadow, ha partecipato a riunioni di governo per discutere di vaccinazioni e reazioni avverse per un totale di 5 anni, dal 1987 al 1991 inclusi. Questi incontri si sono svolti durante il periodo più cruciale nella storia della vaccinazione quando veniva utilizzato il vaccino MMR Pluserix. Gli incontri si svolsero con l’ARVI (Adverse Reactions to Vaccinations and Immunizations), il CSM (Comitato per la Sicurezza di Medicina), tra l’ARVI e JCVI (Joint Committee On Vaccinaztion and Immunization) e infine tra il CSM e l’ARVI.

Poco dopo questi incontri le accuse contro la MSBP (Sindrome di Munchausen) aumentarono specialmente quando i genitori si lamentarono che il loro bambino era stato danneggiato dal vaccino.

Il Pluserix è stato introdotto nel 1988 e ritirato nel 1992

Un pò di storia

Richiamando alcuni concetti espressi nel primo articolo della trilogia dedicata al Dr. Wakefield, per coloro che non lo sapessero, il tanto contestato Dr. Andew Wakefied inizia il suo lavoro al Royal Free Hospital nel 1988 quando il Dipartimento di Salute Pubblica del Regno Unito aveva già avviato un’indagine da parte del Joint Committee On Vaccination and Immunization (JCVI) per una serie di complicanze fatali legati al virus del morbillo contenuto nei vaccini che, udite udite, aveva iniziato la sua strage di vite umane negli infanti già nel lontano 1971.

1971 Autism in children with congenital rubella è il primo studio ufficiale che viene pubblicato, quando il futuro Dr. Wakefield era ancora uno studente sbarbatello. Si prosegue poi nell’ultima decade degli anni ’70 con lo studio Viral expoxure and autism.

Nel settembre 1992 è la SmithKline Beecham (l’attuale GSK) che obbliga il blocco urgente del  vaccino PLUSERIX utilizzato nel Regno Unito. Inoltre, altissimi rischi di reazioni anafilattiche vengono riportate negli Stati Uniti e pubblicati nello studio Allergic reactions to MMR vaccine.

Gli anni 1989, 1990 e 1991 furono anni cruciali nella storia della vaccinazione del Regno Unito perché il vaccino MMR Pluserix, veniva utilizzato. Il vaccino Pluserix contenente il ceppo della parotite Urabe AM9 prodotto da GlaxoSmithKline era stato vietato in Canada sotto il nome di Trivirix nel 1988. Questo pericoloso ceppo del vaccino MMR, Urabe AM9, è stato riconosciuto e comprovato come causa di meningite.

Nel 1990 la licenza del TRIVIRIX venne revocata in Canada, Malysia, Philippine, Singapore e Australia ma il Joint Committee on Vaccination and Immunization, pur riportando numerosi casi di meningite post vaccinica nel Regno Unito, non assunse alcuna iniziativa.

La psicologa ed esperta in autismo Lisa Blakemore-Brown era ed è tuttora uno dei professionisti più influenti che al mondo abbia mai visto come i vaccini siano legati alla falsa etichettatura dei genitori con la Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP); il problema è che pochi hanno veramente riconosciuto il suo vero genio e di  fatto alcuni hanno cercato di distruggere la sua carriera e la reputazione.

Già nel 1995/1996 Blakemore-Brown sospettava che due uomini potenti e influenti, Dr David Southall e Prof Roy Meadow erano coinvolti nella ricerca sulle reazioni avverse ai vaccini. Lei credeva che usavano le loro conoscenze e loro influenza per accusare falsamente i genitori della Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP) dopo che era avvenuto un danno vaccinale.

A seguito della ricerche burocratiche di questi giornalisti indipendenti ora vi sono pochi dubbi sul fatto che Blakemore-Brown ha ragione.

Scopriamo la verità

E’ comprovato che il Dr David Southall era colui che scriveva i documenti relativi ai bambini che muoiono dopo le vaccinazioni, così come all’inizio del 1987 e nel periodo tra il 1993 e il 1995  è stato consulente per la salute dell’UNICEF nell’ex Jugoslavia. Il periodo 1993-1995 è successivo al ritiro del Pluserix nel Regno Unito ma, guarda caso, l’UNICEF è stato uno dei beneficiari di tale vaccino dopo il divieto.

Il Prof Roy Meadow nel 1977 scrisse un libro controverso sulla Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP) per The Lancet. Il libro porta due casi di studio molto sospetti come “prova” dell’esistenza della Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP). Il libro è stata ritenuto problematico da molti perché il secondo caso studio descrive un bambino che presenta una quantità eccessiva di sodio nel sangue. Nel corso della discussione Meadow svela che questo bambino è stato alimentato a forza con 20 g di sodio, con difficoltà, da lui stesso e dai suoi colleghi. Purtroppo il bambino è morto!

Nel 2005 Blakemore-Brown ha rivelato il contenuto di alcuni documenti che lei aveva ricevuto attraverso un FOIA (Freedom of Information Act), dove è dimostrato che il Prof  Meadow era coinvolto negli incontri con l’ARVI, un gruppo subalterno al JCVI ideato specificamente per controllare le reazioni avverse ai vaccini. Questo avvenne nel 1987, 1988 e 1989.

I giornalisti indipendenti hanno ora raccolto informazioni che dimostrano come il Prof Meadow è stato coinvolto in molti più incontri.

Diversi documenti correlati all’argomento sono consultabili qui , inclusi i documenti dal titolo “Annual report 1989, 1990 e 1991” dove il nome di Meadow appare molte volte. Incuriosito ho approfondito un pò l’argomento e sono rimasto sorpreso di scoprire quante riunioni ha frequentato questo uomo.

Gli anni cruciali

Gli anni 1989, 1990 e 1991 furono anni cruciali nella storia della vaccinazione del Regno Unito perché il vaccino MMR Pluserix, veniva utilizzato. Il vaccino Pluserix contenente il ceppo della parotite Urabe AM9 prodotto da GlaxoSmithKline era stato vietato in Canada sotto il nome di Trivirix nel 1988. Improvvisamente nello stesso anno con il nuovo nome di Pluserix è stato introdotto nel Regno Unito dalla JCVI. Quattro anni più tardi, tuttavia, nel 1992 è stato vietato nel Regno Unito dopo che è stato rivelato che i bambini erano in pericolo per le reazioni avverse .

Nel corso delle riunioni che Meadow ha frequentato nel Comitato ha discusso la vasta gamma di reazioni avverse che i bambini stavano subendo dopo aver ricevuto questo vaccino. Tra queste reazioni erano riportate parotite, sordità, meningite, sequestri epilettici, encefalite e morte. Nonostante le reazioni avverse e il pericolo di vita, i membri del Comitato decisero che il vaccino avrebbe mantenuto la sua licenza nel Regno Unito anche se erano proprio loro che avrebbero dovuto vietarne l’uso.

A cavallo tra il 1991 e il 1992 il Legal Aid Board riceve un numero elevato di domande di risarcimento per i bambini danneggiati dal vaccino MPR. Nello stesso periodo sono pubblicati i risultati di uno studio di sicurezza iniziato 4 anni prima che dimostra un aumento dell’incidenza di reazioni avverse al vaccino MPR.

A settembre del 1992 entra in gioco il famoso vaccino MMR II della Merck Sharp & Dhome in sostituzione del sopra citato PLUSERIX e del IMMRAVAX. La notizia venne riportata dall’edizione cartacea del Telegraph col titolo “Brain Disease Ban on Vaccine“. Il Segretario di Stato del Ministero della Salute Britannico Virginia Bottomley scrive a questo punto al Governo informandolo che il vaccino trivalente è sottoposto a indagini a causa di numerosi report di reazioni avverse.

L’autorevole The Indipendent riporta un articolo dal titolo “Children received vaccine despite meningitis link” (I bambini ricevono ugualmente il vaccino nonostante il collegamento con la meningite).

Una licenza del Regno Unito collegata a un farmaco o a un vaccino è molto prestigiosa ed è una raccomandazione che il farmaco o il vaccino è sicuro. Pertanto questa fornisce luce verde per altri paesi e per le organizzazioni che desiderano acquistare il prodotto.

I vari comitati sapevano che togliendo la licenza al Pluserix avrebbero causato il panico di massa nel mondo e per questo motivo conservarono la licenza. Ahimè, questo vaccino pericoloso è stato poi spedito per l’uso nel terzo mondo dove rimane attivo tutt’oggi. Tra i suoi acquirenti c’era e c’è tuttora l’UNICEF.

Il fatto che il Prof. Meadow ha sicuramente agito perché non si rivelasse esattamente ciò che accadde realmente, finchè il Pluserix è stato vietato nel Regno Unito, è confermato dalla sua contemporanea improvvisa sparizione da tutti i comitati e dalla pubblicazione di una innumerevole serie di articoli sulla Sindrome di Munchausen per Procura (MSBP).

Per dimostrare quanto era sinistra la natura di questi incontri, è meglio capire esattamente ciò che è stato detto in quei momenti.  Vi suggerisco di leggere il testo di Lucija TomljenovicThe vaccination policy and the Code of Practice of the Joint Committee on Vaccination and Immunization (JCVI): are they at odds?(La politica vaccinale e il codice di condotta del comitato congiunto sulla vaccinazione e di immunizzazione (JCVI): sono in disaccordo?) perché rivela la vera portata di ciò che è stato discusso.

Il Prof Meadow ha attuato opera di depistaggio?

Viene da chiedersi perché un esperto in MSBP, coinvolto in incontri sulle reazioni avverse ai vaccini, attua opera di depistaggio? – La disinformazione è uno strumento spesso utilizzato per attrarre l’attenzione del pubblico, tenendolo lontano da una zona affinchè si concentri su un altro argomento, così da sviare le menti dalla verità. Per coloro che non lo sapessero questo è lo strumento di potenti organizzazioni, governi e industrie farmaceutiche, che utilizzano la Programmazione Neuro-Linguistica come forma di lavaggio del cervello, per ottenere la maggioranza delle persone che pensano, agiscono e si comportano in un certo modo. L’esempio in questo caso è per ottenere che la popolazione creda al fatto che le vaccinazioni e i farmaci sono buoni e comportano un vantaggio alla loro salute. Mi sento comunque in dovere di aggiungere che la Programmazione Neuro-Linguistica, usata nel modo corretto, è un buono strumento ed ha aiutato molte persone a superare paure e fobie.

Conflitti d’interesse del Prof Meadow con la GSK, Boots e Ferring

Un altro fatto rivelato nei documenti che ho trovato particolarmente interessante è che le relazioni annuali elencano tutti i conflitti di interesse di ogni membro del Comitato coinvolto nella regolazione della sicurezza dei vaccini e farmaci. Sono elencati i membri di ogni Comitato tranne il JCVI del Regno Unito nel 1990. I documenti includono i membri del CSM e dell’ARVI.

È interessante vedere scritto nero su bianco solo chi ha tutti i conflitti di interesse con quale compagnia farmecautica. Ho trovato il Presidente di molte delle riunioni, Professor A.W. Asscher, eccezionalmente interessante perché aveva 25 conflitti di interesse, inclusi collegamenti con la Glaxo che produce il Pluserix. Ricordate che non era il solo ad avere conflitti di interesse con Glaxo.

Elencato tra i membri con i conflitti di interesse è il Prof. Meadow. Le Relazioni Annuali (Annual Reports) dimostrano che non era solo Meadow ad essere coinvolto in questo momento cruciale della storia del vaccino ma che Meadow aveva dichiarato vari conflitti di interesse.

Nel 1989 il Prof Meadow dichiara un interesse personale nell’azionariato con Beecham and Boots e una dichiarazione non personale di concessioni dipartimentali dalla Ferring. Nel 1990 ha dichiarato che possedeva azioni di Boots e una società di consulenza in Ferring. Nella dichiarazione del 1990 non non c’è alcuna menzione di Beecham. Dal 1991 aveva perso il conflitto Ferring, ma aveva ancora Boots.

E’ probabile che il vero motivo per il quale Meadow ha voluto mantenere le quote in Boots era che in quel periodo la Glaxo doveva fondersi con Boots.

È interessante notare che nel 1989 SmithKlineBeckham si fuse con Beecham formando SmithKlineBeecham plc. – Glaxo Wellcome e SmithKlineBeecham successivamente si fusero per formare GlaxoSmithKline. Il quartier generale della società è stato poi trasferito in Inghilterra. Per espandere la ricerca e lo sviluppo negli Stati Uniti, SmithKline Beecham ha comprato un nuovo centro di ricerca nel 1995. Un altro nuovo centro di ricerca presso il New Frontiers Science Park di Harlow fu aperto nel 1997.

Nel 2000, Glaxo Wellcome e SmithKline Beecham si fusero per formare GlaxoSmithKline.

Aumenti di MSBP si verificarono immediatamente dopo questi incontri

Non sorprende che, dopo la metà del 1990 si alzarono i numeri di MSBP  nel Regno Unito e in tutto il mondo. Incredibilmente nel 1998 Meadow fu nominato cavaliere per i suoi servizi ai bambini.

Lisa Blakemore-Brown lamentò nuovamente ciò che lei poteva vedere dispiegarsi, ma le sue parole caddero nel vuoto.

Nel settembre 1998 un articolo su “The Scotsman” scritto da Stephen Breen, rivela che Lisa Blakemore-Brown era convinta che le madri erano state ingiustamente accusate di avere MSBP in almeno 3 casi. Breen spiega che lei si era lamentata con il General Medical Council (Ordine dei Medici Britannico) e il Dipartimento della Salute chiedendo una inchiesta pubblica. L’unica prova esistente di questo articolo è in COSA Newsletter novembre-dicembre 1998 – MENZ issues … “Accusations of  Munchausen Syndrome By Proxy is the new witch hunt” .

Questo è stato scritto nel 1998, in un momento in cui le accuse di MSBP erano al loro apice. Dietro una grande maggioranza dei casi e di molti ancora in corso nei tribunali vi sono i due professionisti, Dr David Southall e Prof Roy Meadow. In effetti vi erano casi di MSBP che coinvolgevano entrambi questi professionisti anche in un periodo in cui sembra non fossero iscritti all’Ordine. Stranamente venivano reintegrati velocemente. La domanda sulle labbra di molte persone è chi protegge questi due uomini?

Nel 2009 Meadow ha fatto l’unica cosa decente e si è dimesso. E’ interessante comunque leggere cosa scrisse al proposito Blakemore-Brown.

Queste ultime rivelazioni dimostrano ulteriormente senza ombra di dubbio che Lisa Blakemore-Brown aveva ragione di sospettare che Meadow e Southall erano pesantemente coinvolti nelle reazioni avverse dei vaccini e hanno poi usato il loro potere e la loro influenza per bloccare i genitori innocenti, accusandoli di abusare dei loro figli.

Mi auguro che quanto ha scritto Lisa Blakemore-Brown possa aiutare a ottenere giustizia a tanti genitori per le atrocità che hanno sofferto, e che qui in Italia non esistano figure altrettanto inquietanti come questi due professionisti della malattia. Inoltre mi auguro che Lisa Blakemore-Brown possa riacquistare quel ruolo di rilievo per la sua carriera e e la sua reputazione che sono state quasi completamente rovinate da questi personaggi autoritari fino a quando hanno mantenuto intatta la loro compertua. Solo il tempo potrà dirlo.

La perdita temporanea di un tale brillante talento professionale ha colpito tante famiglie con bambini con autismo e ADHD. Non solo non ci sono finanziamenti o supporto dalle autorità locali, ma hanno perso anche il sostegno e la comprensione di una professionista che aveva dedicato la sua intera vita a supporto e in aiuto di  molte famiglie che soffrono.

Prima di pensare che tutto questo è frutto di una grande teoria del complotto, invito i lettori a cercare la definizione originale di “cospirazione“. La cospirazione (anche complotto o congiura) è l’azione condotta da più persone per stabilire un accordo segreto per modificare, sovvertire, cambiare radicalmente, a volte con uso di mezzi violenti e coercitivi, un regime, uno stato, una situazione politica o di altro tipo.

Dopo Andrew Wakefield, anche Lisa Blakemore-Brown è una vittima della corruzione medica in campo vaccinale.

Annunci

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: