Il minestrone dei vaccini

Recentemente mi sono imbattuto in qualche articolo di qualche soggetto palesemente asservito a Big Pharma, simpatizzante di organizzazioni dedite alla risoluzione dei misteri dell'universo, che  gridava al sacrilegio contro i genitori che si affidano all'omeopatia - in particolare GUNA AWARENESS - per curare i bambini autistici in quanto, in questo specifico composto, sono presenti sostanze come il veleno di un particolare serpente [Lachesis Muta - le cui proprietà curative sono note fin dall'antichità] oppure il veleno estratto dalle ghiandole di un particolare rospo [Bufo Bufo - le cui proprietà curative sono note fin dall'antichità] oppure neurotrofine derivate da biologia molecolare estratte dal cervello di scrofa [sus scrofa frontal lobe - sus scrofa temporal lobe].

Sicuramente, se fossimo seduti al tavolo di un ristorante e ci venisse servito un piatto del genere, non si può certo nascondere che un pò di disgusto lo proveremmo nel dover ingerire certa robaccia.

Eppure, sempre più spesso mi chiedo se gli stessi signori [pro vaccini e pro autismo contemporanei] provano il medesimo disgusto quando altrettanta robaccia [molto più pericolosa e letale] viene iniettata direttamente nel corpo di un neonato di 3 mesi all'insaputa dei suoi genitori [perchè il cosiddetto "consenso informato", tanto "informato" non lo è affatto].

C'è sempre giusta preoccupazione per quanto riguarda i vaccini somministrati ai bambini [ultimamente li somministrano anche scaduti]  e dei possibili effetti collaterali di questo "atto medico" a tutti gli effetti. In particolare è ormai stato evidenziato il legame tra i vaccini della prima infanzia e l'autismo. Non ci sono più scusanti. La connessione all'autismo è stata ripetutamente confermata, scientificamente provata, e ci sono molte altre condizioni causate dai vaccini che sono in via di definizione.

Questo articolo vuole fornire a grandi linee un elenco degli ingredienti noti all'interno dei vaccini, i cui effetti collaterali sono ampiamente documentati da ricca letteratura scientifica, così [forse] la smetteremo di stupirci del perchè sempre più bambini si ammalano e manifestano problemi comportamentali.

Tessuti umani di feti abortiti e albumina umana

Vi siete mai chiesti dove certi feti abortiti vanno a finire?… soprattutto in quei paesi dove regnano legislazioni sanitarie compiacenti [per esempio laddove non esiste il vilipendio di cadavere e sono autorizzati i Cadaver Lab – attenzione immagini forti].  Ora lo sapete.  Guardandola dalla prospettiva della salute, i tessuti ricevuti da un altro uomo (non solo da animali) sono tossici per il corpo e capaci di scatenare reazioni autoimmunitarie anche a livello cerebrale. In un sito pro-vaccini mi è capitato di leggere: “Le cellule riproducono sé stesse, quindi non non c’è alcuna necessità di abortire feti supplementari per sostenere la fornitura della coltura. I virus sono raccolti dalle colture di cellule diploidi e poi elaborati ulteriormente per produrre il vaccino stesso“. In realtà si può rimanere sorpresi nell’apprendere che alcune vaccinazioni sono derivate da tessuto fetale abortito. Vaccini per la varicella, l’epatite A, il morbillo, la parotite e la rosolia sono prodotti esclusivamente dal tessuto fetale abortito. Qualcuno cavalca l’onda della protesta morale, qualcun altro invece l’onda della promozione della salute perchè questi vaccini sono in grado di causare un flash point cerebrale causando encefalopatia su base autoimmune.

 Formaldeide

Questo composto cancerogeno è usato nei vaccini come fissante per i tessuti e conservante. La formaldeide viene  ossidata per diventare acido formico. L’acido formico è l’ingrediente principale del veleno delle api e di certe formiche. Concentrato, è corrosivo e irritante. Assorbendo l’ossigeno del corpo, può portare a acidosi, lesioni nervose, danni al fegato e ai reni.

Secondo i principali Istituti di Ricerche sul Cancro, meno del 20%, ma forse più del 10% della popolazione mondiale può essere suscettibile di tossicità estrema alla formaldeide e può reagire all’esposizione a qualsiasi livello. La formaldeide è classificata come uno dei più pericolosi composti sugli ecosistemi e sulla salute umana, secondo la Environmental Defense Fund.

 Mercurio

Questo composto è usato nei vaccini come conservante.

Vi consiglio di guardare questo video che mostra l’effetto del mercurio sui neuroni del cervello. Questo esperimento e il video sono stati forniti dall’Università di Calgary. Penso sia  una rivelazione piuttosto spaventosa. Sapevo che il mercurio causava gravi problemi al corpo, ma dovevo ancora vedere questa prova stupefacente. La tossicità del mercurio è stata ripetutamente ignorata dall’establishment medico e dalle agenzie di supervisione.

Il Mercurio è il secondo elemento più velenoso noto all’umanità [secondo solo all’uranio e suoi derivati]. Come mostrato nel video, i neuroni si disintegrano in presenza di mercurio. Il video mostra un effetto devastante sulle cellule cerebrali per un periodo di 30 minuti.

Gli Stati Uniti hanno conosciuto i potenziali problemi del Thimerosal per molti anni. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha espresso preoccupazioni fin dal 1990.  Il mercurio è un veleno cumulativo, il che significa che una volta entrato nel corpo è difficile rimuoverlo, e quindi i livelli di esso possono crescere in modo significativo nel tempo. Enormi quantità di mercurio possono accumularsi nell’arco della vita. Durante una seduta tipica delle vaccinazioni di routine, i neonati ricevono a volte la stessa quantità di mercurio come il massimo assoluto impostato dall’OMS per 3 mesi di esposizione nell’adulto.

 Antigelo

Questo è un composto [ETHYLENE GLYCOL] del vaccino anti-polio.

Classificato come “materiale molto tossico” lo ritroviamo nei vaccini dell’infanzia.  Basterebbe meno di un cucchiaio per uccidere un cane di 20 kg. I proprietari di animali domestici sono generalmente molto prudenti al riguardo di questa sostanza pericolosa, sapendo che solo una piccola quantità è fatale. Posso solo immaginare gli effetti che questo composto ha sul corpo umano quando iniettato in un bambino di 3 mesi e successivamente si veicola nel flusso sanguigno. La domanda più sensata che mi viene in mente è “perchè è presente in un vaccino?“.

 Alluminio

L’alluminio è un agente cancerogeno tutt’altro che sospetto. È tossico per il sistema cardiovascolare e per il sangue, neurotossico e tossico per l’apparato respiratorio. E’ implicato come causa di danni permanenti al cervello ed è un fattore di sviluppo della malattia di Alzheimer, demenza, convulsioni e coma. Esso è stato posto in almeno 2 liste di regolamentazione. Si trova frequentemente anche all’interno di cibi elaborati, farine lavorate e polveri di cottura oltre che nei vaccini.

 Fenossietanolo

Questo è un agente cancerogeno sospetto. Si tratta di un prodotto che sviluppa e replica tossicità nell’organismo. È anche un veleno metabolico, il che significa che interferisce con il metabolismo di tutte le cellule. Questo è un fattore primario nella formazione di cellule tumorali. È capace di disattivare la risposta primaria del sistema immunitario. Contiene fenolo [vedi sotto].

 Fenolo

Questo è un agente cancerogeno sospetto e tossico per il sistema cardiovascolare e per il sangue. È noto anche come Acido Carbolico; questo prodotto sviluppa tossicità gastrointestinale e/o al fegato, tossicità renale, è una neurotossina, sviluppa tossicità respiratoria, sviluppa tossicità cutanea e agli organi sensoriali. Questa sostanza è sottoposta a regolamentazione.

Squalene

Questa sostanza è un idrocarburo, precursore biochimico degli steroidi. Avete presente la misteriosa sindrome di cui soffrivano i reduci della prima guerra nel golfo? Ecco: quelli erano soldati che erano stati trattati con un vaccino sperimentale contro l’antrace [ultimamente, in un altro scandalo colossale per la medicina, sembra che vogliano introdurlo nel piano vaccinale dei bambini degli Stati Uniti] che conteneva squalene.

Risultato? Stanchezza cronica, depressione, tendenze suicide, infertilità, impotenza ma soprattutto molti casi di infiammazione cronica delle articolazioni, meglio nota come artrite reumatoide, cosa che peraltro era già stata evidenziata come effetto collaterale nei ratti, motivo per cui lo squalene era stato messo al bando

 Borace (Sodio decaidrato, Tetraborato di disodio)

Borace è stato tradizionalmente utilizzato come pesticida per uccidere le formiche. È una sostanza neurotossica pericolosa per il sistema cardiovascolare, il sistema endocrino, il tratto gastrointestinale, il fegato. Questa sostanza è nota [in tutti gli studi effettuati sui ratti] per causare danni riproduttivi e ridurre i tassi di fertilità. Da tempo è vietato negli alimenti ma, sorprendentemente, è ancora consentito per iniezione diretta attraverso i vaccini. È tossico per tutte le cellule e ha un tasso di lenta escrezione attraverso i reni. La tossicità e la ritenzione renale provocano un effetto a cascata, causando la degenerazione del fegato, edema cerebrale e gastroenterite.

Glutaraldeide

Questa sostanza è un conservante chimico. La Glutaraldeide è sempre tossica, causa gravi irritazioni agli occhi, naso, gola e ai polmoni, insieme con il mal di testa, sonnolenza e vertigini.  E’ una sostanza usata nelle guerre chimiche, in quel prodotto noto come gas nervino. È tossica se ingerita ed è nota per causare difetti alla nascita nelle cavie da laboratorio. Gli effetti dell’iniezione diretta [bypassando il processo di filtraggio di ingestione] sono sconosciuti. È spesso usata per pulire le attrezzature mediche.

MSG (glutammato monosodico)

In un’indagine del 1995 della Federation of American Societies for Experimental Biology, due gruppi di persone furono classificate come intolleranti al MSG. Tra queste persone vi erano coloro che avevano ingerito grandi quantità di MSG in alimenti trasformati e quelli con “asma scarsamente controllata”. Tuttavia, chiunque può soffrire dopo aver ingerito il glutammato monosodico.

Una pagina web della FDA chiamata “FDA e glutammato monosodico (MSG)” afferma che “Iniezioni di glutammato negli animali da laboratorio hanno provocato danni alle cellule nervose nel cervello“. Nel 1978, MSG è stato rimosso da pappe e altri prodotti per bambini che avevano meno di un anno di età, perché l’American Academy of Pediatrics e la National Academy of Sciences avevano espresso preoccupazioni. Da allora è stato aggiunto nei vaccini.

Composti di fosfato e solfato

Questi composti provocano gravi allergie nei bambini, che continuano per tutta la vita, tra cui allergie alimentari bizzarre, come le allergie alle uova, ad esempio.

Solfato di ammonio

Questo è un altro agente cancerogeno. Il solfato di ammonio è preparato mescolando ammoniaca con acido solforico. Si è spesso usato come fertilizzante chimico per le sue proprietà alcaline per correggere il pH acido [valore negativo] del terreno alzandone il valore. Il solfato di ammonio è una tossina per il fegato e il tratto gastrointestinale, neurotossina e tossina per l’apparato respiratorio.

Gentamicina solfato

Un antibiotico forte, spesso utilizzato per le malattie mortali [es. polmonite].

Neomicina solfato

Questo è un altro antibiotico. Interferisce con l’assorbimento di vitamina B6. La soppressione nell’assorbimento di B6 provoca una rara forma di epilessia e ritardo mentale. Quando prescritto per l’uso orale da un medico autorizzato, il farmaco viene fornito con il seguente messaggio di avviso: “ASSORBIMENTO SISTEMICO DI NEOMICINA SI VERIFICA DOPO SOMMINISTRAZIONE ORALE E REAZIONI TOSSICHE POSSONO VERIFICARSI. Pazienti trattati con neomicina dovrebbero essere tenuti sotto stretta osservazione clinica a causa della tossicità potenziale connessa al suo uso. NEUROTOSSICITÀ (COMPRESA OTOTOSSICITÀ) E NEFROTOSSICITÀ SEGUENTI L’USO ORALE DI NEOMICINA SOLFATO SONO STATE SEGNALATE, ANCHE SE UTILIZZATE IN DOSI RACCOMANDATE“.

Tri (n) butylphosphate

Questo è un altro agente cancerogeno. Questa è una tossina nefrotossica e neurotossica. È la più pericolosa della maggior parte delle sostanze chimiche [solventi] in 3 classificazioni di sistemi.

Polimixina B

Questo è un altro antibiotico. L’iniezione di questo antibiotico è generalmente evitata dai medici [tranne nel caso dei vaccini], a causa di “gravi dolori nel sito di iniezione, in particolare nei neonati e bambini“.

Polisorbato 20 / 80

Sostanza emulsionante. Questa sostanza è un agente cancerogeno e sterilizzante. È una tossina nota per la cute e gli organo di senso. E’ riconosciuta come agente scatenante il cancro negli animali.

Sorbitolo

Questo è un dolcificante. Neuropatia e retinopatia diabetica possono essere correlate a un eccesso di sorbitolo nelle cellule nervose e degli occhi a tal punto da portare a cecità. Questo è un altro agente cancerogeno; tossico per il tratto gastrointestinale e/o il fegato.

Polyribosylribitol

Un dolcificante artificiale. Un componente del batterio HIB [Haemophilus Influenzae B].

Beta-Propiolactone

Agente cancerogeno riconosciuto. È un tossina che colpisce il tratto gastrointestinale, il tratto respiratorio, la cute e gli organi sensoriali.  Classificato come uno dei composti chimici più pericolosi per l’uomo.

Amfotericina B

Può causare danni renali irreversibili e lieve insufficienza epatica. È sconosciuta per produrre gravi reazioni [allergiche] con aumento di istamina. Ci sono diverse segnalazioni di anemia e di insufficienza cardiaca. E’ un farmaco usato per trattare le infezioni fungine. Note allergie a questo farmaco ne vietano l’uso. Gli effetti secondari includono difetti della coagulazione, problemi renali, nausea e febbre. Quando usato sulla cute, possono verificarsi reazioni allergiche.

Sangue e tessuti d’organo animale

Linee di cellule animali vengono utilizzate per la cultura dei virus nei vaccini, così le impurità e i tessuti animali sono racchiuse nelle formulazioni. Le iniezioni possono anche contenere molti virus animali. Gli animali utilizzati includono scimmie [reni], mucche [cuore], vitelli [siero], embrioni di pollo, anatre [uova], maiali [sangue], pecore [sangue], cani [reni], cavalli [sangue], conigli [cervello], cavie, ecc. ecc.

Opinabili prodotti animali sono entrati negli alimenti per l’infanzia, cibi per animali domestici, preparati di bellezza e vaccini.

Scandaloso fu ciò che accadde in Inghilterra. Infatti, le autorità ritirarono le forniture di vaccino anti-polio, dopo aver scoperto che era coltivato dal siero di bovini inglesi, prodotto quando l’epidemia della “mucca pazza” [vCJ] era al suo culmine.

Undici milioni di bambini e viaggiatori all’estero ricevettero il vaccino orale. Vaccini anti morbillo, parotite, rosolia, difterite e pertosse erano prodotti con materiale bovino di origine inglese almeno fino al 1993.

Il governo inglese sosteneva che il rischio di contrarre la vCJ dal vaccino era “incalcolabilmente piccolo”, ma questo non era quello che aveva detto l’autore della prima più grande indagine inglese sulla “mucca pazza”, Sir. Richard Southwood.

Egli aveva ammonito in un memorandum riservato che il pericolo dell’infezione dai vaccini era “moderatamente alto”. E raccomandava che la rimozione del materiale bovino dai vaccini dovesse rientrare nell’area delle priorità esecutive.

Grandi proteine di origine sconosciuta

Oltre al materiale di cui sopra, ci sono “grandi proteine” che sono deliberatamente incluse, e utilizzate per tali scopi come coadiuvanti [ad esempio per aiutare ad aggravare una risposta immunitaria].  Albume di uovo e gelatina idrolizzata [ottenuta da pezzi selezionati di pelli di vitello e bestiame oppure da ossa demineralizzate di bestiame e pelle di maiale] sono presenti in diversi vaccini. Caseina [proteina del latte] è nel trivalente Difterite-Tetano-Pertosse [DTP]. Quando iniettate, le grandi proteine sono tossiche per l’organismo. Quindi il sistema immunitario genera una “risposta” che si traduce in una sensibilizzazione innaturale. Il corpo diventerà ulteriormente sensibile a queste sostanze in futuro, invece di diventare immune da loro. Questo spiega perché le allergie, come l’intolleranza alla caseina e al lattosio, sono sempre più comuni nei bambini.

Lattice

Questa sostanza è presente nel vaccino contro l’epatite B, che è somministrato ordinariamente agli operatori sanitari e ai neonati. L’alta occorrenza di allergie al lattice tra infermieri è dovuta alla loro sensibilizzazione al lattice attraverso la grande quantità di gomma chimica che viene iniettata loro attraverso questo vaccino, che viene altresì combinato con agenti adiuvanti che aggravano [“stimolano”] la risposta immunitaria [allergica]. Questo insegna all’organismo a reagire in modo eccessivo al lattice, come se il lattice fosse un veleno, o indicazione di un invasore patogeno. Questi agenti adiuvanti producono panico nella risposta immunitaria, che generalmente è permanente, a meno che non si intraprenda un programma di desensibilizzazione olistico. Le vittime di queste allergie al lattice artificiale avranno allergie solitamente per tutta la vita, e queste allergie possono essere pericolose per la vita. Tali allergie al lattice artificiale sono altresì il motivo del fenomeno di allergie ai pomodori e alle banane, perchè questi alimenti [e molti altri] contengono lattice naturale.

Questi fatti illustrano come i vaccini riducono effettivamente l’immunità a lungo termine di una persona, creando allergeni artificiali da sostanze non tossiche e over-driving in tal modo da imballare definitivamente il sistema immunitario. Purtroppo, l’immunità “presumibilmente” conferita dai vaccini tende ad essere a breve durata, mentre tali effetti collaterali indesiderati tendono ad essere permanenti.

Avreste davvero “vaccinato” vostro figlio o vostra figlia per una malattia venerea se i medici vi avessero detto la verità sul vaccino dell’epatite B?
Alcuni medici ritengono che il vaccino anti-epatite B migliora l’immunità per un massimo assoluto di sette anni; per caso si aspettano anche che il neonato/bambino intraprenda rapporti sessuali non protetti con sconosciuti prima dell’asilo?

Il solo altro modo in cui l’epatite B si trasmette è attraverso il contatto di sangue infetto, soprattutto durante l’uso di droghe endovena hard-core; forse è questo ciò che un’istituzione sanitaria si aspetta dal vostro bambino?

Virus animali

Alcuni di questi possono essere particolarmente alienanti per il corpo umano. Più di frequente è stato pubblicizzato e documentato l’esempio del virus di scimmia SV40. Questo virus è innocuo nelle scimmie, ma stimola tumori rari quando iniettato in esseri umani – nel cervello [tumori], ossa [per esempio il mieloma multiplo]), polmoni [mesotelioma] e tessuto linfoide [linfoma].

SV40 da cellule renali di scimmia è uno dei diversi virus che hanno contaminato all’origine i vaccini anti-polio Salk e Sabin somministrati a milioni di persone in tutto il mondo. E’ stato più volte affermato che sono stati contaminati con SV40 i lotti di vaccino orale somministrati per alcuni bambini fino alla fine degli anni novanta. http://www.sv40foundation.org/ .

La tragica storia del piccolo Alexander è l’evidenza che i produttori proseguono segretamente ad includere SV40 nei vaccini.

Molti degli organismi contaminanti possono passare di generazione in generazione. Ad esempio, nuovi studi hanno trovato che SV40, contaminante principale del vaccino polio fino al 1963, non solo resisteva come virus latente per la durata della vita di quelli esposti al vaccino, ma veniva trasferito alla prossima generazione, principalmente tramite lo sperma [trasmissione verticale]. Questo significa che ogni generazione dal 1963 in poi è stata infettata con questo noto virus cancerogeno. Vi sono anche prove convincenti che alcuni vaccini polio fabbricati dopo il 1963 possono contenere virus SV40. Ciò che rende il disastro di contaminazione SV40 preoccupante è la sua associazione con così tante forme di cancro. La stessa FDA ammette che l’SV40 causa cancro.

Virus umano

I virus dai quali i vaccini dovrebbero proteggerci sono frequentemente aggiunti e sono classificati in “uccisi“, “inattivati” o “attenuati“.  Queste affermazioni sono disoneste. Il metodo principale utilizzato per inattivare il virus è il trattamento con formaldeide, la cui efficacia è limitata e solo temporanea. Una volta che la miscela viene iniettata nel corpo, la formaldeide è ripartita per il corpo e rilascia potenzialmente il virus nel suo stato originale. Questo rischio è colpevolmente ignorato. È documentato nella letteratura medica, che questi virus “storpi” possono tornare alle loro virulenza originale.

L’inclusione di virus e batteri nei vaccini è effettuata con la pretesa di proteggere contro le malattie a “piccolissime dosi”. Queste piccole dosi non sono piccole rispetto al corpicino di un neonato, e queste quantità sono abbastanza alte affinché si verifichino le malattie. Quando si verificano, i casi sono sempre gravi e nemmeno tanto occasionalmente portano alla morte. Molte morti sono state segnalate in “The Lancet” indotte dal vaccino contro la febbre gialla. Una persona suscettibile può soccombere all’infezione quando esposta a solo un minuto dalla dose, soprattutto quando viene iniettato direttamente nel sangue [presumibilmente è andata così per una bimba campana di pochi mesi deceduta al centro vaccinale di Napoli a dicembre 2011].

Micoplasma

Questi sono microscopici organismi  privi di pareti cellulari e sono considerati i più piccoli organismi viventi. Molti sono patogeni e un’unica specie è la causa di polmonite da micoplasma; è interessante notare che è nota verificarsi solo “in bambini e giovani adulti” secondo i più aggiornati dizionari medici. Viene deliberatamente aggiunto come coadiuvante “booster” [per aumentare la “risposta” del sistema immunitario] al vaccino.

Lievito geneticamente modificato

Questa sostanza è presente nel vaccino contro l’epatite B. Considerata la polemica riguardante l’ingestione di alimenti geneticamente modificati, cosa ne pensate della loro iniezione diretta nell’organismo?  La crescita di lieviti in tutti i tessuti è la causa principale di innumerevoli malanni che possono durare per anni e, in rari casi di diagnosi corretta, questi focolai di candida sono comunemente chiamate “infezioni da lievito“.

Crescita eccessiva di lieviti attacca direttamente il sistema immunitario, paralizza la capacità del corpo di rimuovere i rifiuti [tossine] e assorbire le sostanze nutritive. I trattamenti standard con antibiotici possono effettivamente rafforzare l’infezione, uccidendo più batteri buoni [flora intestinale] che in situazioni di normalità mantengono il lievito sotto controllo.

DNA estraneo

DNA viene utilizzato da vari organismi come animali, virus animali, funghi e batteri. E’ stato documentato che iniettando DNA estraneo, o una parte di esso, in un essere umano può causare l’incorporamento nel DNA del destinatario. Le orrende implicazioni per i nascituri sfidano l’immaginazione.

IMPOSSIBILE RIMUOVERE DNA CONTAMINANTI

I produttori sono stati incaricati di garantire che il vaccino finale contenga meno di 1 milione di cellule animali residue e che la quantità di DNA estranea sia inferiore a 10 nanogrammi per vaccino. Questi regolamenti ammettono pertanto che il DNA animale venga iniettato nei neonati e negli adulti ad ogni iniezione [http://www.newswithviews.com/Tenpenny/sherri123.htm].

La FDA ammette correlazione tra cancro e vaccini. La questione a cui rispondere è, conoscendo i rischi potenziali nell’utilizzo di linee cellulari per creare i vaccini, perché  si prosegue a utilizzare certe metodologie?

E’ impossibile rimuovere DNA contaminante dal proprio organismo. Anche se i limiti di peso per il DNA contaminante sono stati fissati dalla FDA fin dal 1986, i produttori dei vaccini non sono mai stati in grado di raggiungere quell’obiettivo. Questi limiti sono solo “raccomandazioni” e, pertanto, la FDA dovrebbe essere in grado di farli rispettare. In realtà, i produttori dei vaccini hanno la libertà di decidere misure scientifiche per ridurre i contaminanti solo se lo desiderano.

Questo livello di contaminazione [10 nanogrammi] si applica solo a un singolo vaccino. Ai bambini oggi vengono inoculati molti vaccini prima di entrare a scuola, ciascuno con DNA e contaminanti virali unici a causa di substrati cellulari specifici utilizzati per la produzione di un determinato vaccino.

Questo minestrone geneticamente tossico è ciò che scorre nel corpo di una persona vaccinata

Il corpo umano non ha mai sperimentato un’invasione diretta come questa. Spero che consideriate seriamente questa lista e gli effetti collaterali dei vaccini prima di somministrare a vostro figlio o a vostra figlia qualunque genere di vaccino.  Ho forti ragioni per credere che il rischio di effetti collaterali permanenti nel lungo termine superano i rischi delle malattie che i vaccini dovrebbero impedire.

Il sangue umano dovrebbe essere, e tradizionalmente era, straordinariamente intatto. Non c’erano praticamente batteri o organismi presenti nel flusso sanguigno. Con i vaccini attuali questo non è più il caso. Si indebolisce il sistema immunitario drammaticamente e  a volte si generano gravi infezioni batteriche e/o virali. Negli Stati Uniti, il vaccino contro l’epatite B è somministrato ad un bambino il giorno stesso della sua nascita [in Italia – da quanto mi hanno riportato alcuni genitori – è accaduta per sbaglio la stessa cosa in alcuni ospedali], indebolendo il sistema immunitario per tutta la vita. Il piccolo corpo di un neonato deve solo abituarsi ai germi che gravitano intorno a lui per la prima volta, e per abituarsi a questo ha bisogno del suo sistema immunitario intatto.

L’elenco ufficiale delle “porcherie” [con relativo vaccino interessato] lo trovate direttamente sul sito governativo del Centers for Disease Control [CDC] a questi due indirizzi in fase di revisione:

Sebbene i quattro vaccini dell’infanzia [tetano, polio, epatite B, difterite – non il vaccino esavalente!] sono presumibilmente obbligatori e nuove offerte appaiono nel recente Piano Nazionale Vaccini 2012-2014 per l’Italia, in tutte le regioni italiane è comunque garantita l’esenzione attraverso il dissenso informato. Sarebbe opportuno considerare questa come un’opzione valida al fine di proteggere il sistema immunitario del vostro bambino da tutte le porcherie elencate, totalmente prive di proprietà terapeutiche.

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza

5 Commenti su Il minestrone dei vaccini

  1. Amate i vostri bimbi e fate scelte consapevoli. Ho un bimbo di due anni che io e mio marito NON abbiamo voluto vaccinare nonostante le critiche di nonni e parenti ignari del problema. Da quando è nato, a parte qualche febbre per i dentini, ha avuto solo due raffreddori e un’influenza smaltita in meno di tre giorni per cui non ha avuto nemmeno bisogno dell’antibiotico prescritto! Informate chiunque potete.

  2. approposito del vaccino anti-polio, vorrei postare qui un documentario della TSI (televisione svizzera italiana) di qualche anno fa, che per me é stato alquanto sconvolgente:

    spero che lo guarderete in tanti!

  3. Salve Sig. Gabriele.

    Grazie a Lei.
    Direi che la visito abbastanza spesso, e, l’ammiro davvero tanto per tutto quello che fa.

    Penso proprio che lei sia un gran papa’………

    P.s. Guido e’ una forza della natura!!!

    Giuseppe

  4. Grazie della visita Sig. Giuseppe.
    La Sua osservazione pertinente mi consente di effettuare una piccola correzione per il solfato d’ammonio.
    L’acidità ha valore negativo e l’alcalinità ha valore positivo, pertanto ho effettuato la dovuta correzione.

    Complimenti a Lei per non aver vaccinato suo figlio che, sono certo, godrà di ottima salute!

    GM

  5. Cheapeau per l’articolo.
    Sono papa’ di un bimbo non fatto vaccinare….

    P.S. Se il solfato d’ammonio ha proprieta’ alcaline, serve x alzare il ph del terreno,(non abbassare).

    Complimenti ancora ed un mondo di bene a tutti i bimbi del globo.

    giuseppe

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: