Quando l’assurdo ed il paradossale vengono ufficializzati

Ricevo e pubblico un interessante articolo di un noto medico, che mi pregia non solo del suo sapere ma anche della sua amicizia, col quale ho condiviso l'evento raffigurato in fotografia.

Linee Guida sull'Autismo diffuse dall'Istituto Superiore di Sanità: quando l'assurdo ed il paradossale vengono ufficializzati

Alla fine dello scorso mese di gennaio, l'Istituto Superiore di Sanità (organo tecnico-scientifico del Servizio Sanitario Nazionale Italiano) ha pubblicato le “Linee guida e Raccomandazioni” in materia di Autismo e, come molti si aspettavano, il documento “boccia” tutte le metodiche conosciute ed impiegate, ad oggi, per trattare i disturbi dello spettro autistico, salvandone solo una: la terapia cognitivo comportamentale, ovvero, l'ABA (applied behaviour analysis), le cui basi muovono dall'addestramento cinofilo.

Sull'assoluta PARZIALITA' e MALAFEDE che ha portato l'ISS a fare questa scelta, si potrebbe scrivere per giorni ma la fatica non varrebbe l'impresa, in quanto il mio amico Gabriele Milani ha già più volte denunciato attraverso le pagine di questo blog [leggi A.B.A.CADABRA - Un pizzico di FANTASIA: da Pavlov all’A.B.A.cadabra di Stato - A.B.A.cadabra di Stato: il menu e’ servito] come alla base di una scelta univoca da parte di un ente pubblico statale (ISS) di consigliare una SOLA ed ESCLUSIVA terapia per il trattamento dell'autismo, si nascondano enormi interessi, guadagni importanti, intrallazzi interregionali tra le ASL, guerriglie tra genitori conniventi, genitori speranzosi e quant'altro.

L'obiettivo di questo articolo, dunque, non è quello di “denunciare” nulla, ma di proporre una riflessione.

L’autismo, come dimostrato da migliaia di studi scientifici internazionali in quotidiano aumento, è una MALATTIA FUNZIONALE che quasi sempre presenta anche risvolti ORGANICI: questo significa che i pazienti autistici hanno un deterioramento, di gravità variabile da caso a caso, della normale funzionalità di molteplici sistemi (neurologico, immunologico, endocrinologico, gastrointestinale, metabolico, ecc.) senza una evidente lesione anatomica che, tuttavia, non è infrequente riscontrare per quanto riguarda l’intestino, lo stomaco, ecc.

Come può mai una TERAPIA ESOGENA, cioè una terapia che si svolge completamente ALL’ESTERNO dell’organismo, e che non ha nulla a che fare con le CAUSE organiche e funzionali che hanno scatenato la malattia, aiutare in modo significativo e PERMANENTE un paziente autistico?

Come si può sdoganare come “scientificamente valido” un protocollo che NON INTERVIENE SULLA MALATTIA IN SE’, ma si limita A CONTENERNE I SINTOMI?

A chi verrebbe mai in mente di trattare una risposta anomala del sistema immunitario, che ha scatenato un’infiammazione cronica a molteplici livelli, prima di tutto nel cervello, con una serie di “giochi” ed interazioni da svolgere a tavolino o in giro per casa, scuola, supermercato, ecc.?

Voi come vi sentireste, se aveste la testa ottenebrata, un’alterazione della sensibilità degli arti superiori e/o inferiori, errate percezioni visive e/o auditive, difficoltà a comprendere e a processare mentalmente quanto vi viene detto, se qualcuno vi richiedesse insistentemente di dire o fare qualcosa?

E’ evidente che, data l’assoluta ignoranza vigente in materia di Autismo, di cui si è già trattato in questo blog [leggi: Autismo e la necessità di essere pensatori autonomi], i genitori, disorientati e desiderosi di normalizzare il più possibile il comportamento dei propri figli, siano orientati verso la scelta di un “intervento esterno” più controllabile da parte loro (so quante ore di ABA faccio e ciò che miro ad ottenere in quelle ore, mentre disconosco quasi del tutto il meccanismo di azione e l’effetto di un rimedio o terapia farmacologica su una malattia che conosco ancor meno…) ma che, addirittura, un organo tecnico-scientifico del Servizio Sanitario Nazionale Italiano, quale è ISS, suggerisca come scelta unica ed auspicabile una terapia cognitiva comportamentale che salta a piè pari il problema organico-funzionale del paziente è assolutamente assurdo e paradossale!

Che tipo di adulti saranno domani, i bambini dei quali, oggi, si trascurano completamente le disfunzioni a livello metabolico, ormonale, immunitario e neurologico, prediligendo esclusivamente la correzione del loro comportamento?

L’assurdo fa molto facilmente fortuna nel mondo.
Arthur Schopenhauer

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: