Il Prof. Walker-Smith vince il ricorso alla Alta Corte di Londra

La decisione di scagionare il Professor Walker-Smith è una chiara indicazione che il caso britannico del General Medical Council contro i medici del Royal Free Hospital è stato costruito appositamente per screditare qualunque forma di associazione tra malattie intestinali, condizioni di autismo e la correlazione delle segnalazioni allarmate dei genitori dopo che i loro figli avevano ricevuto il vaccino MMR.

Le accuse rivolte al Prof. Walker-Smith e al team del Royal Free Hospital [inclusa la radiazione del Dr. Wakefield] ora possono, anzi devono essere viste con scetticismo totale come niente più che una caccia alle streghe per salvaguardare sporchi interessi costituitisi ai massimi livelli tra i governi,  i media e l’industria farmaceutica.

Questa decisione dimostra che:

1) La carta di The Lancet del 1998 era un rapporto precoce dei casi visto in ordine progressivo in base alla necessità clinica e non aveva nulla a che fare con il progetto finanziato dal Legal Aid Board.

2) I bambini segnalati nella carta The Lancet del 1998 erano molto malati, sono state garantite serie indagini cliniche e le indagini condotte erano interamente appropriate per le esigenze dei bambini. 

3) Le accuse di truffa basate su interpretazioni errate, propagate dal giornalista Brian Deer, dal politico Evan Harris, dalla stampa di Murdoch e dal British Medical Journal [con l’approvazione del GMC] sono quindi infondate.

Annunci
Informazioni su Gabriele Milani 353 Articoli
infermiere, divenuto freelance per dovere di informazione, ma soprattutto padre di un bambino che ha presentato reazione avversa alla somministrazione dei vaccini anti-infettivi nella forma di ENCEFALOPATIA IMMUNO-ALLERGO-TOSSICA, che ha danneggiato lo sviluppo cerebrale ed evolutivo del bambino, sino a realizzare nel tempo il quadro clinico di disturbo autistico con grave deficit cognitivo.

2 Commenti

  1. Buongiorno Dr. Montinari.
    E’ quello che sto cercando di fare, con i miei piccoli mezzi e senza troppi giri di parole.

    Purtroppo, come Lei ben conosce, la Politica [ancor peggio se mischiata a interessi di lobby farmaceutica] ha ottimi mezzi per censurare le verità.

    Ora aspettiamo ulteriori buone notizie dagli Stati Uniti e poi “scateneremo l’inferno” [dal punto di vista informativo] contro tutti coloro che sputano fango sulla disabilità indotta a questi bambini.

    Grazie della visita.

    M.G.

  2. finalmente la verità viene a galla… Comunicate la notizia ai signori consulenti medico – legali del Ministero della Salute! Grazie. Massimo Montinari