Danni da vaccino: un medico riporta i dati ufficiali. [SCONVOLGENTE]

– Dott. Marcello Caselli
Medico chirurgo
Spec. in Farmacologia applicata –

Facciamo il punto della situazione.
Da anni si formano commissioni parlamentari per capire perché i militari si ammalano e muoiono (leucemia, linfomi, tumori cerebrali). Come da copione, si concludono assolvendo l’uranio impoverito per insufficienza di prove. Puntualmente – poi – si programmano nuove commissioni per

“acquisire ulteriori dati anche per rilevare l’eventuale responsabilità di altri fattori, quali i componenti delle vaccinazioni somministrate ai militari, anche alla luce del fatto che molti militari che si sono ammalati non sono stati in missione all’estero e non hanno subito esposizione all’uranio impoverito”.

Intanto il Sindacato Autonomo di Polizia (SAP) ammette che

“…è scientificamente accertato che taluni vaccini contengano componenti altamente tossiche e dannose”

(tra queste viene citato il mercurio); l’Unione Nazionale Arma Carabinieri ( UNAC) invece si lamenta per

“…i Militari Ammalati di fatto abbandonati al proprio destino e ridotti al silenzio pena la perdita di stipendio senza diritto a pensione e con un cancro da curare…”

e si lamenta anche per i

“…depistaggi sui casi accertati (fogli matricolari incompleti) e casi tenuti nascosti dagli Ospedali Militari…”.

Nel frattempo – poi – si prendono provvedimenti verso quei militari delle Forze Armate che rifiutano di sottoporsi alla vaccinazione.

Ma anche i civili non hanno da rallegrarsi: riferisce il dott. Massimo Montinari (audizione del dicembre 2005):

“…Sono un funzionario di polizia e sto parlando in una Commissione parlamentare di inchiesta del Senato della Repubblica. Chiedo quindi che la Commissione indaghi su una circolare che ha spinto le commissioni ospedaliere italiane nelle Forze Armate a negare al cittadino il riconoscimento del danno post-vaccinico, ad esclusione del danno causato da vaccino antipolio. La mia è una richiesta ufficiale e spero di poter disporre della documentazione originale di detta circolare. Questo è un atto grave e l’accoglimento della mia proposta risolverebbe molti problemi.”.

Nella stessa audizione il dott. Montinari afferma:

“…Ho portato con me della letteratura in cui è dimostrato come il timerosal determini l’insorgenza di leucemie acute. Mi riferisco a dati che consegnerò alla Commissione…”.

Giorgio Tremante nel suo sito espone un documento sulle statistiche della regione Veneto sui danni da vaccino: nella sola Regione Veneto in pochi anni si sono verificati, dati ufficiali, 3662 casi di danni da vaccino di una certa gravità (è ovviamente “la punta dell’iceberg” in quanto solo un danno da vaccino su dieci viene ricosciuto come tale). Molte patologie ( autismo, sids, diabete, tumori, etc ) non vengono mai collegate alle vaccinazioni. Anzi si nega ogni nesso di causalità e si promuovono nuove vaccinazioni.

L’esempio di Milano con i suoi sette casi di leucemia infantile lo può confermare: lo United Kingdom Childhood Cancer Study ha seguito 10000 bambini, tra cui 1737 affetti da leucemia, e alla fine di questa indagine decennale ha ridimensionato di molto il ruolo dell’inquinamento radioattivo o elettromagnetico. Ma l’ASL di Milano non vuole “cercare” in altre direzioni e non da’ risposte ai genitori che vogliono chiarezza sul “caso leucemia”.

Nello stesso tempo la Regione promuove la vaccinazione contro il Papilloma Virus. Nessun accenno in questa campagna di promozione di questa vaccinazione su quanto è riportato nella scheda (in inglese) del farmaco GARDASIL e su quanto è riportato dal “JUDICIAL WATCH”. Nella scheda del GARDASIL (paragrafo “DEATHS in the Entire Study Population”) vengono riportate 37 deaths ( e fra queste “1 case of acute lymphocytic leukemia”). Più interessante è ciò che riporta JUDICIAL WATCH: dall’approvazione al commercio del GARDASIL (2006), negli USA ci sarebbero state 47 morti probabilmente associate alla vaccinazione (19 casi fatali nel 2007 e 28 le morti segnalate nel 2008). Delle 47 morti, 41 sarebbero avvenute entro 1 mese dall’assunzione del vaccino e di queste 17 entro 2 settimane. I dati (definiti dal JUDICIAL WATCH come “…a catalog of horrors…”) sarebbero stati forniti dalla FDA (l’Agenzia americana per il controllo dei farmaci). Attraverso il sistema VAERS (The Vaccine Adverse Event Reporting System, cioè, il sistema di farmacovigilanza USA) sono stati documentati, solo nel 2008, ben 6723 eventi avversi, di cui 1061 giudicati gravi e 142 con minaccia per la vita. Complessivamente ( dal 2006) i casi di disabilità permanente sono stati 235 e 147 i casi di aborto spontaneo per le donne vaccinate durante la gravidanza. Infine sono stati segnalati anche 62 casi di condilomi in ragazze e donne vaccinate con il GARDASIL.

Alle madri ancora in dubbio ed ansiose di vaccinare le proprie figlie consiglio di leggere il libro (di Roberto Gava e di Eugenio Serravalle) “Vaccinare contro il Papillomavirus?”. Alle madri che non hanno il tempo di leggere consiglio di visitare i siti del COMILVA, del CONDAV e delle altre associazioni che si battono per i danni da vaccini. Alle madri – invece – che si fanno “sedurre” dalle ASL non posso che fare i miei auguri. Per le ASL e per la Sanità Militare che perseverano nel “massacrare” i nostri figli e i nostri militari non mi rimane che invocare il Signore: “Fino a quando, Signore?”.

[NB: l’articolo è stato scritto all’inizio del 2010]

Fonte: http://www.losai.eu/danni-da-vaccino-un-medico-riporta-i-dati-ufficiali-sconvolgente/

Annunci
Informazioni su Laura Caselli 17 Articoli
Amministratrice e cofondatrice del gruppo “Lo Sai“, gruppo nato con lo scopo di denunciare lo sporco gioco di chi sta al potere. Blogger su L'Alternativa e "complottista x caso" su youtube. Figlia di medico chirurgo spec. in Farmacologia Applicata, da qualche anno è impegnata nella ricerca approfondita in ambito vaccinale.

6 Commenti

  1. Nel 1976, il dottor Jonas Salk, creatore del vaccino ucciso usato durante gli anni Cinquanta, testimoniò che il vaccino vivo (usato quasi elusivamente negli Stati Uniti dai primi anni Sessanta in poi) era “la causa principale, se non l’unica’ di tutti i casi documentati di poliomielite negli StatiUniti dal 1960”. (Il virus permane nella gola per una o due settimane e nelle feci per circa due mesi. Di conseguenza, le persone vaccinate sono a rischio e sono potenzialmente contagiose, fintanto checontinua l’eliminazione fecale). Recentemente, i Centri Federali per il Controllo delle Malattie(CDC) hanno ammesso che il vaccino vivo è diventato la causa dominante della poliomielite negliStati Uniti oggi. Infatti, secondo le cifre rilasciate dal CDC, l’87% di tutti i casi di polio negli USA registrati tra il 1973 e il 1983 (eccetto casi importati) sono stati causati dal vaccino.il vaccino vivo Sabin (Salk è quello del vaccino inattivato) si basa su virus attenuato, non patogeno (si prova su scimmia prima) ma vivo, così da poter essere infettivo e spargersi tra la popolazione, oltre a dare una immunità “più naturale”. Questo porta a una vaccinazione non solo del soggetto vaccinato, ma anche tra il resto della popolazione, a cui può servire “da richiamo”. I contro sono che il virus può retromutare diventando di nuovo patogeno. Nel 1988, quando ancora molte aree del pianeta non erano coperte al 100%, i casi di polio erano più di 350.000; nel 2007 sono 1310 casi riportati casi quasi interamente dovuti al vaccino, questo è vero. Il rapporto lo lascio fare a te.

  2. Ringrazio veramente tutti per queste preziose informazioni e tutti coloro che lottano per dimostrare che i danni da vaccino esistono. Sono 18 anni che lotto per dimostrare che i vaccini mi hanno causato un grave danno…. ma che lotta estenuante.

  3. C’è un disegno ben preciso, quello di avvelenarci, ora non mi dilungo in teorie della cospirazione, ma secondo il mio modesto parere le cose stanno cosi’! ecco una lista di sostanze che si trovano all’interno dei vaccini (spero di fare una cosa gradita).

    Gomma lattice:
    può causare reazioni allergiche mortali.

    MSG, monosodio glutammato:
    è in fase di studio in quanto sospettato di causare gravissimi gruppi mutageni e teratogeni che possono causano malformazioni in quanto interagiscono sui meccanismi riproduttivi e di sviluppo embrionale. È una neurotossina che può provocare reazioni allergiche sconosciute che non vanno certo trascurate.

    Alluminio:
    provoca danni al cervello; fattore sospetto nell’Alzheimer, demenza convulsioni e stati comatosi. può provocare reazioni allergiche sulla pelle.

    Formaldeide (formalina):
    elemento componente del fluido per imbalsamare. È velenoso se ingerito. Questa sostanza è una probabile causa del cancro. È estremamente tossico per l’apparato gastrointestinale, per il fegato, per il sistema immunitario, per il sistema nervoso, per l’apparato riproduttivo e respiratorio. È collegato alla leucemia, al cancro al cervello, al cancro del colon e al cancro linfatico.

    Microrganismi:
    composto di agenti virali vivi o morti oppure da batteri o loro tossine. Il vaccino contro la polio, contaminato con un virus di scimmia, ora si è propagato nelle ossa umane, nelle sacche dei polmoni (Mesotelioma). Causa Tumori del cervello e linfoma.

    Polisorbato 80:
    è conosciuto come causa di cancro negli animali.

    Tri(n)butylphosphate:
    sospettato di essere velenoso per reni e nervi.

    Glutaraldehyde:
    velenoso se ingerito. Causa difetti nelle nascite degli animali sperimentali.

    Gelatina:
    prodotta da pezzi scelti di pelle di vitelli e vacche; ossa di vacche e pelle di maiale demineralizzati. Si sono registrate reazioni allergiche.

    Gentamicin Sulfate and Polymyxin B (antibiotico):
    reazioni allergiche che vanno da leggere a mortali.

    Neomycin Sulfate (antibiotico):
    interferisce con l’assorbimento della vitamina B6. Un errore nell’uso di B6 può causare una rara forma di epilessia e rallentamento mentale. Reazioni allergiche che vanno da leggere a mortali.

    Phenol/phenoxyethanol (2-PE):
    è utilizzato come anticongelante. È un agente tossico per tutte le cellule e capace di bloccare i meccanismi che governano il sistema immunitario.

    Cellule umane e animali:
    cellule umane assorbite dal tessuto di un feto, da albumina umana, sangue di maiale, di cavallo, cervello di coniglio, porcellini sperimentali, reni di cane, cuore di vacca, reni di scimmia, uova di gallina, di papera, sangue di pecora ed altro.

  4. Un Plauso a Gabriele. e ai medici come Montinari che con impegno operano per un Servizio Pubblico..

    Al al fine di sensibilizzare chi frequenta questo importante Sito .
    L informazione. riveste sempre un importanza grandissima in questo periodo storico dominato dalle Lobby
    damiron

  5. Gabriele…. è esattamente quello che direi io….. fino a quando ? invochiamo la vita, tutto ha un senso, e sicuramente ci sarà una fine. nel frattempo invoco la consapevolezza e presa di coscienza della massa ! Coraggio. coraggio, difendiamo e proteggiamo il nostro meraviglioso essere!