Advertisements

Autismo: la Riforma Psichiatrica è servita!

Nella conferenza stampa del 23 luglio 2012 organizzata dall'Istituto Nazionale di Pedagogia Familiare è stato dato particolare rilievo alle misure relative al TSO [Trattamento Sanitario Obbligatorio] contenute negli artt. 33 e 35 della legge Cicciòli [Norme per gli accertamenti ed i trattamenti sanitari volontari e obbligatori; Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori per malattia mentale], la cui applicazione verrà prolungata fino a sei mesi anche in maniera preventiva e con richiesta di un solo medico psichiatra: un solo uomo avrà in mano il potere decisionale della vita di una persona, senza possibilità di revoca e senza distinzione di età... pertanto anche su minori!

Il TSO venne istituito dalla legge 180 del 1978 per poi essere regolamentato dalla legge 833/1978. Questa normativa andò a sostituire la legge 36/1904, la quale prevedeva il "ricovero coatto" per motivi di sicurezza, si faceva riferimento non tanto alla cura soggettiva, ma alla protezione della società.  I presupposti per il trattamento obbligatorio sono la gravità clinica e l’urgenza, requisiti che possono concretizzare il TSO.

Il TSO, così come concepito attualmente, è già una forma "sanitaria" discussa dagli operatori del settori, in quanto il rischio concreto è quello di trasformare tale strumento in qualcosa che vada oltre un trattamento considerato umano e che rischia di annullare cinquant’anni di progressi in campo medico, umanitario, scientifico.

Durante l’incontro si è trattato anche delle misure farmacologiche previste come forma di controllo sociale nei confronti dei minori [le recenti Linee Guida per l'Autismo sono ricche di queste misure], misure che non hanno alcun fondamento né di tipo educativo, né terapeutico né tantomeno umano.

Alla Conferenza era presente Antonio Guidi,  già Ministro della Famiglia e Presidente dell’Osservatorio Nazionale di Salute Mentale, oltre ad autorevoli professionisti e Rappresentanti di Associazioni ed Enti.

Purtroppo, come già aveva anticipato Milani Gabriele nell’articolo Si intensifica l’attacco ai bambini e alle madri in gravidanza, tutto questo susseguirsi di programmi sanitari mirati è parte del programma di eugenetica e fa parte di manovre per tentare di togliere ai genitori la possibilità di tutelare i propri figli contro trattamenti sanitari che non ritengono opportune.

Per atto di cortesia nei confronti di alcuni soggetti, che molti genitori di bambini autistici conoscono bene per i loro modi avvezzi al dissacrare, e che hanno investito il nostro collega di commenti carichi di insulti e ilarità soprattutto quando indicava nel metodo ABA il partner ideale al fine del compimento di tale scempio, non pubblichiamo i loro nomi, eppure vorremmo tanto vedere le loro facce.

Lo scorso 17 aprile il Corriere della Sera ha diffuso il video dell’elettroshock a un ragazzo autistico negli USA, trattamento [definito tale da “loro”] che era parte del programma della struttura. Ora, che dalle esperienze anglosassoni abbiamo ereditato l’addestramento ABA non è più così remota l’eventualità di ereditare simili brutalità che nulla hanno di terapeutico e sono utilizzate sovente in Gran Bretagna, Canada, Stati Uniti ed Australia.

Elettroshock, psicochirurgia e sterilizzazione per i bambini “disabili intellettivi”

La direttrice scolastica Alison Tarrant di Perth [Australia per l’appunto!] il 29 febbraio 2012 ha reso pubblica con una lettera la sua preoccupazione riguardo ad un progetto di riforma psichiatrica “che riguarda i nostri preziosi figli ed i nostri diritti come genitori“.

La direttrice scolastica aveva ricevuto delle notizie riguardo a tale legge ma non credeva che rispondessero al vero, e di conseguenza è rimasta meravigliata quando ha scoperto [consultando il sito istituzionale della Commissione per la Salute Mentale] che  quel progetto di legge esisteva davvero e conteneva proposte a dir poco shockanti.

STERILIZZAZIONE – se uno psichiatra decide che un minore è abbastanza maturo [?] può acconsentire alla sterilizzazione senza che ci sia necessità di un consenso da parte dei genitori [pp 135 & 136 del Draft Mental Health Bill 2011 ovvero 157 & 158 delle 293 del file in pdf].Requisito per la procedura di sterilizzazione, in un insolito non si può ma si può, Una persona non deve eseguire una procedura di sterilizzazione su una persona che ha una malattia mentale a meno che … [b] la persona in questione è un bambino con sufficiente maturità e capacità di comprensione per prendere decisioni ragionevoli sulle questioni relative a se stesso”.

A 12 ANNI SARA’ GIA’ POSSIBILE ACCONSENTIRE ALLA PSICOCHIRURGIA – Bandita in alcuni territori australiani,  la psicochirurgia danneggia irreversibilmente il cervello tramite rimozione chirurgica [la famigerata lobotomia], bruciatura o inserzione di elettrodi in alcune aree del cervello.  Anche in questo caso, se il minore viene giudicato “abbastanza maturo” da poter decidere da solo,  può acconsentire a tale pratica brutale, non prima però che ci sia l’approvazione da parte di uno specifico “Tribunale per la Salute Mentale [MHT].  Nemmeno in sede di giudizio di tale Tribunale è necessario il consenso dei genitori. [Pagine: 108, 109, 110, 197,198, 199, 213 del Draft Mental Health Bill 2011  ovvero 130, 131, 132, 219, 220 & 235 delle 293 del file in pdf].

A 12 ANNI SARA’ POSSIBILE ACCONSENTIRE ALLA TERAPIA DELL’ELETTROSCHOCK  secondo la stessa prassi prevista per la psicochirurgia. L’elettroshock, ovvero correnti di centinaia di volt attraverso il cervello, è distruttivo sui più piccoli.  [Pagine: 100, 101, 103, 104, 105, 194 del Draft Mental Health Bill 2011  ovvero 122, 123, 125, 126 & 216 delle 293 del file in pdf].

Advertisements

News in Pictures

1 Commento su Autismo: la Riforma Psichiatrica è servita!

  1. nuovorisorgimentoblog // 26 agosto 2012 alle 08:54 //

    Ci stiamo avviando verso una dittatura medico-scientifica, fortunatamente esistono professionisti onesti che si ribellano a questo scempio. Comunque ………………è rincuorante leggere questi articoli perchè significa che non tutta la clase medica è disposta a mentire per convenienza.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: