Advertisements

Epidemia morbillo in Galles: The Independent svela i retroscena

The Independent - Morbillo GallesA seguito di ulteriori distorsioni e false dichiarazioni dei media in merito all’epidemia di morbillo in Galles, è importante chiarire alcuni punti salienti.

Nel 1998 dopo un’analisi degli studi sulla sicurezza del vaccino MMR, prima della sua introduzione sul mercato, fu raccomandato di preferire l’uso del singolo vaccino contro il morbillo piuttosto che l’ MMR e questa rimase anche la posizione del Dott. Andrew Wakefield come descritto ampiamente nell’articolo Prima, durante e dopo il caso del Dr. Wakefield – parte 1.

A quel tempo in contrasto con le affermazioni false di molti commentatori, tra cui Richard Horton direttore di The Lancet, e il miliardario promotore vaccinale Paul Offit, i vaccini singoli erano autorizzati nel Regno Unito ed erano disponibili per il pubblico britannico.

Mentre la percentuale delle somministrazioni del vaccino MMR è scesa dal febbraio 1998, c’è stato un aumento nella diffusione del vaccino singolo – un fatto che non è mai stato riconosciuto dalla stampa. I centri vaccinali hanno somministrato migliaia di dosi di vaccino contro il morbillo e i bambini sono stati “protetti”.

Sei mesi più tardi, nel settembre 1998, il governo britannico ha ritirato la licenza di importazione per i vaccini singoli, bloccando di fatto questa opzione per i genitori.

I casi di morbillo nel Regno Unito sono aumentati da quando il governo ha ritirato la licenza di importazione per il vaccino singolo contro il morbillo, lasciando i genitori interessati senza scelta.

Se la preoccupazione principale del governo era quella di proteggere i bambini dal morbillo, perché impedire ai genitori consapevoli della pericolosità del vaccino combinato di poter scegliere il vaccino singolo?

Quando Wakefield chiese la motivazione di questo ritiro a Elisabetta Miller, della Health Protection Agency, quest’ultima rispose: “permettere  ai genitori di scegliere il singolo vaccino contro il morbillo equivale a distruggere il nostro programma MMR

Pertanto, si deduce che la preoccupazione principale del governo è quella di proteggere il programma MMR e non di tutelare i bambini.

Nonostante l’affermazione del Direttore della Divisione di Immunizzazione del Regno Unito David Salisbury che il vaccino MMR ha “un record di sicurezza esemplare“, due dei tre marchi introdotti nel 1988 furono ritirati per motivi di sicurezza dopo aver provocato numerosi casi di meningite. The Indipendent riporta l’articolo originale del 1992 intitolato “Children received vaccine despite meningitis link” [I bambini ricevono ugualmente il vaccino nonostante il collegamento con la meningite].

I funzionari di governo avevano approvato questi vaccini pericolosi – PLUSERIX e IMMRAVAX – dando loro la grande maggioranza del mercato del Regno Unito pur sapendo che erano ad alto rischio e pur essendo stati avvertiti esplicitamente che erano pericolosi. Questi funzionari hanno dato la precedenza ai loro progetti economici piuttosto che alla salute dei bambini e hanno cercato di nascondere questo fatto vergognoso da allora.

Nel settembre 1992 la SmithKlineBeecham [l’attuale GSK] obbliga uno stop urgente del  vaccino PLUSERIX utilizzato nel Regno Unito. Altissimi rischi di reazioni anafilattiche vengono riportati negli Stati Uniti e pubblicati nello studio Allergic reactions to MMR vaccine.

Sempre a settembre del 1992 entra in gioco il famoso vaccino MMR II della Merck Sharp & Dhome in sostituzione dei sopra citati PLUSERIX e IMMRAVAX.

Il governo americano ha pagato milioni di dollari per i bambini a cui questi vaccini hanno causato l’Autismo. Una recente concessione del governo presso la Corte Vaccinale Statunitense conferma che le affermazioni dei genitori erano valide da tempo.

Con una recente sentenza del 13 DICEMBRE 2012 sono stati assegnati centinaia di migliaia di dollari a Ryan Mojabi, i cui i genitori raccontano come il vaccino MMR “ha causato un danno grave e irreversibile al cervello del bambino, che lo ha portato in seguito alla diagnosi di Disturbo dello Spettro Autistico [ASD]“.

Più tardi nello stesso mese, il governo ha subìto una seconda sconfitta quando anche la piccola Emily Moller da Houston con diagnosi di autismo ha ottenuto un risarcimento, sempre per un danno cerebrale causato dal vaccino MMR.

Casi di successo analoghi sono stati riportati nei Tribunali Italiani e in vari Tribunali degli Stati Uniti che hanno stabilito come le vaccinazioni hanno provocato un danno cerebrale che ha portato questi bambini ad una diagnosi di Autismo: Hannah Poling, Banche Bailey, Misty Hyatt, Kienan Freeman, Valentino Bocca, Julia Grimes solo per citarne altri.

Il vaccino MMR è stato il denominatore comune in questi casi. Questo vaccino è il più grande scandalo della medicina!

Si deve fare luce su questo argomento attraverso un dibattito serio dove tutte queste informazioni vengono prese in considerazione.

Wakefield si dichiara pronto a sfidare in ogni luogo privato, pubblico o in televisione qualunque medico che voglia discutere sulla sicurezza del vaccino MMR e sul suo ruolo nell’Autismo.

A giudicare però dalle reazioni sempre più scomposte di alcuni burocrati, che manipolano le Autorità Sanitarie da loro presiedute, si direbbe che sono questi ultimi a non essere pronti: squadra che vince non si cambia.

Advertisements

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: