QUINVAXEM: vaccino ritirato in Vietnam per decessi e numerose reazioni avverse

Quinvaxem_VietnamIl Vietnam Drug Administration sotto il Ministero della Salute ha annunciato sabato scorso che sospendeva temporaneamente l’uso di Quinvaxem, vaccino pentavalente combinato contro difterite [D], tetano [T], pertosse [P], epatite B [epatite B], e Haemophilus influenzae di tipo b [Hib] per motivi di sicurezza.

L’annuncio segue le affermazioni precedenti affermazioni rassicuranti da parte delle autorità sanitarie, nonostante nove decessi registrati dallo scorso novembre!

Tutte le vittime hanno sofferto di reazioni avverse, tra cui febbre, vomito e comparsa di lividi su tutto il corpo dopo la somministrazione di Quinvaxem. Decine di bambini ai quali hanno somministrato il vaccino hanno riportato gravi allergie.

Il Dott. Trinh Quan Huan, ex Vice Ministro della Salute, ha afferamto al quotidiano Lao Dong Nguoi che Quinvaxem era un vaccino che aveva suscitato reazioni avverse a un alto numero di bambini. Di 42 lotti di vaccino importati, più di 20 hanno causato allergie a bambini in diverse parti del paese.

Alla fine dello scorso anno, il Ministero aveva condotto ispezioni sulla sicurezza del Quinvaxem e aveva concluso che non sussistevano problemi con la qualità del vaccino, la distribuzione, la conservazione o l’amministrazione.

Quinvaxem è stato offerto in Vietnam, senza alcun costo per i destinatari, dal giugno 2010 con il finanziamento del GAVI Alliance [alias Bill Gates & Co., sempre loro!], partnership pubblico-privata focalizzata a salvare la vita dei bambini e tutelare la salute delle persone, aumentando l’accesso alle vaccinazioni nei paesi poveri. E’ un dato di fatto che in tutti i paesi dove ha messo piede la GAVI Alliance non sono mancati decessi e reazioni avverse ricollegabili alle vaccinazioni.

Il vaccino riporta indicazioni per la somministrazione in bambini tra i 2 e i 4 mesi di età in 90 paesi da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Tuttavia, la Corea del Sud [dove si produce il vaccino sotto l’egida della svizzera Novartis anziché dell’olandese Crucell] non lo ha mai usato.

Dal lancio europeo nel 2006 da parte della olandese Crucell, oltre 200 milioni di dosi di questo vaccino sono stati consegnati a paesi in via di sviluppo, tra cui 50 paesi GAVI supportati. La maggior parte di questi sono paesi a basso reddito e il vaccino è fornito attraverso l’Unicef ​​e la Pan American Health Organization [PAHO OPS] però, da quando è stato utilizzato in Vietnam sono subito emersi i problemi di allergie nei bambini favorite dal suo contenuto di batteri della pertosse a cellula intera [wP].

Dopo l’annuncio del divieto temporaneo, il Ministero della Salute vietnamita non ha ancora fornito alternative al Quinvaxem.

Curiosità extra-notizia: Crucell e Novartis sono salite entrambe alla ribalta per il contemporaneo ritiro dei vaccini antinfluenzali dello scorso ottobre 2012.

Annunci

1 Commento