Annunci

Infermiere statunitensi contro l’obbligatorietà della vaccinazione antinfluenzale

NAMVDal 2009, quando il panico per l’influenza suina si diffuse negli gli Stati Uniti, c’è stata una grande spinta nelle politiche vaccinali antinfluenzali obbligatorie in tutti gli ospedali e in tutte le cliniche degli Stati Uniti.

Come descritto nell’articolo Infermieri perdono fiducia nei vaccini e diffidano delle autorità sanitarie, uno studio sui vaccini intitolato “Quali menzogne dietro i bassi tassi di vaccinazioni tra gli infermieri che trattano neonati?” è la prova di una crescente resistenza da parte del personale sanitario a vaccinare i bambini nel mondo sviluppato.

Nel 2014 il personale sanitario statunitense ha definitivamente preso coscienza del fatto che l’industria farmaceutica sta affrontando una grave crisi e sta cercando in ogni modo di far passare con la prepotenza la sue scelte criminali.

Moltissimi medici rifiutano di partecipare ai nuovi modelli di assicurazione sanitaria definita dal piano sanitario Obamacare. Ma un’altra conseguenza è il rifiuto da parte degli infermieri a rispettare i requisiti obbligatori della vaccinazione antinfluenzale. Con una carenza a livello nazionale di infermieri già problematica, molto prima che fosse attuato il piano sanitario Obamacare, i livelli assistenziali rischiano solo di peggiorare.

Infermieri esperti in tutti gli Stati Uniti hanno scelto di perdere il posto di lavoro piuttosto che sottomettersi all’obbligatorietà forzata della vaccinazione antinfluenzale. Tutto ciò è iniziato con la scorsa stagione influenzale, nel 2012, e abbiamo raccolto molte storie di infermieri coraggiosi che hanno lottato per i loro diritti, rifiutando di sottoporsi alle vaccinazioni antinfluenzali obbligatorie come vincolo di ricatto per mantenere il loro posto di lavoro.

Purtroppo, molti dei migliori infermieri della nazione erano già stati persi all’inizio della stagione influenzale 2012-2013 a seguito dei nuovi mandati presenti nel piano sanitario Obamacare, che richiedono una copertura del 90% nelle strutture sanitarie quale requisito per ricevere rimborsi completi da Medicare [programma di assicurazione medica amministrato dal governo degli Stati Uniti] e Medicaid [programma federale sanitario degli Stati Uniti d’America che provvede a fornire aiuti agli individui e alle famiglie con basso reddito salariale].

La tendenza verso la perdita di infermieri a causa dell’obbligatorietà del vaccino antinfluenzale è continuata anche durante questa stagione influenzale 2013-2014.

dreonna-bretonAd esempio, Dreonna Breton, un’infermiera della Pennsylvania, ha perso il lavoro di recente a causa del suo rifiuto per il vaccino basato su ragioni mediche. In gravidanza e con una storia di aborti spontanei, il suo medico le aveva consigliato di non ricevere  il vaccino antinfluenzale, ma il suo ospedale ha rifiutato la deroga e l’ha licenziata.

Molti altri infermieri, che hanno ottenuto deroghe per evitare la vaccinazione antinfluenzale, sono stati costretti a indossare mascherine protettive durante il lavoro, per l’intera stagione influenzale.

Dal momento che gli studi scientifici dimostrano che anche chi è vaccinato può ancora trasmettere il virus dell’influenza, e dal momento che l’obbligo di vaccinare il 90% dei lavoratori dedicati all’assistenza medica con il vaccino antinfluenzale è fonte di un corrispettivo economico ottenuto dai rimborsi dei fondi federali di Medicare e Medicaid, l’esigenza di individuare il personale che rifiuta di sottoporsi alla vaccinazione antinfluenzale obbligatoria rappresenta un chiaro caso di discriminazione e molestie.

NAVMLe infermiere di tutti gli Stati Uniti si stanno riunendo insieme su Internet, come ad esempio nella pagina Facebook Infermiere contro i vaccini obbligatori, dove si mostrano con orgoglio mentre indossano le loro mascherine come distintivi d’onore per non aver ceduto alle intimidazioni dettate dalla tirannia farmaceutica.

Tutte loro sono parte integrante di quei professionisti sanitari onesti, tra i quali ci inseriamo anche noi, che hanno deciso di combattere un sistema sanitario corrotto e meritano tutto il nostro appoggio.

Riproduzione riservata ©

Annunci

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: