Tumore distrutto col virus del morbillo: il vaccino non c’entra nulla.

I ricercatori statunitensi della Mayo Clinic di Rochester, in Minnesota, in una prima prova effettuata su due pazienti malate di mieloma multiplo [neoplasia sostenuta dalla proliferazione di un clone neoplastico di natura plasmacellulare, cellule appartenenti al sistema immunitario presenti soprattutto nel midollo osseo che hanno la funzione di produrre anticorpi] che non rispondevano alle altre terapie disponibili, e avevano già avuto diverse ricadute, sono riusciti a distruggere il tumore utilizzando una dose massiccia di virus selvaggio del morbillo, che riesce a infettare e uccidere le cellule cancerose, risparmiando i tessuti sani.

Nel 1954 venne isolato in terreno di coltura il virus selvaggio del morbillo, ad opera di Enders e Peebles, a seguito di lavaggi al cavo orale di un paziente con morbillo, David Edmonston.

A seguito di vari passaggi di attenuazione del virus selvaggio del morbillo in svariati brodi di coltura [cellule renali umane e cellule amniotiche umane, adatte alla crescita in embrioni di pollo], e dal nome dell’adolescente dal quale il virus selvaggio venne isolato, nacque il ceppo Edmonston.

Il ceppo Edmonston è stato poi utilizzato successivamente per preparare la maggior parte dei vaccini vivi attenuati in uso attualmente nel mondo, nelle numerose varianti colturali spiegate nel nostro capitolo dedicato al morbillo; vaccini che, ricordiamo, qualora vi fosse bisogno di ribadire il concetto, sono usati correntemente insieme al vaccino vivo attenuato della rosolia e della parotite [vaccino trivalente MPR]. Pertanto, già questo semplice particolare dovrebbe farvi comprendere che non è stato utilizzato alcun “vaccino”, per giunta trivalente, per sconfiggere il tumore.

Da un lato il ceppo Edmonston del 1954 ha rappresentato il momento iniziale dell’attività dei ricercatori rivolta alla ricerca del miraggio di “un vaccino sicuro ed efficace”, mentre dall’altro è di più recente scoperta che il ceppo Edmonston ha una potente attività antitumorale in vitro e in vivo.

La somministrazione endovenosa, intratumorale, o intraperitoneale del virus ha inibito la crescita tumorale o indotto una regressione tumorale in una varietà di modelli di tumori umani xenotrapiantati, ovvero tumori umani trapiantati in varie specie di modelli animali.

Per adattare il virus selvaggio del morbillo alla terapia del tumore è stata modificata geneticamente una proteina di rivestimento virale, per visualizzare i ligandi bersaglio del tumore, per consentire l’uccisione specifica del tumore oppure utilizzare transgeni [geni estranei] tracciabili inseriti nel genoma virale per consentire il monitoraggio non invasivo dell’espressione genica virale.

morbillo attenuazione VS mv_nis viroterapia

Da qui a scrivere che il vaccino del morbillo sconfigge il tumore, non è solo opera di cattiva informazione [vedi AGI ; vedi Tgcom24 e tutta una massa di blogger pescati all’amo] ma rappresenta un totale ribaltamento della realtà dei fatti.

Se questo è avvenuto per colpa dell’uso improprio di qualche traduttore, o mancanza di padronanza della lingua, è un segnale molto preoccupante che rivela la pessima qualità in cui versa l’informazione nostrana, figlia del clima di mercificazione della paura del morbillo che si respira da qualche tempo per compiacere taluni venditori di vaccini.

Particolare singolare su cui riflettere è suggerito dagli autori stessi dello studio, che dichiarano di avere selezionato i due pazienti perché non avevano avuto il morbillo in precedenza e dunque avevano minori anticorpi verso il virus. Da un lato c’è chi per interessi commerciali vuole sconfiggere il virus del morbillo promuovendo folli campagne vaccinali, e dall’altro scopriamo che il virus selvaggio del morbillo potrebbe essere un importante alleato nella regressione di un grande male.

Senza alimentare false speranze: a voi la scelta migliore!

Riproduzione riservata ©

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: