Annunci

Bambini cavie di sperimentazioni per il vaccino contro la difterite

L’Irish Daily Mail riporta in questi giorni che tra il 1930 e il 1936 sono state condotte sperimentazioni del vaccino vivo contro la difterite da parte dell’industria Burroughs Wellcome, ora nota come GlaxoSmithKline [GSK], ed è precisa intenzione del Governo avviare indagini.

Alcuni ricercatori del Dipartimento di Storia dell’Università di Cork non riuscivano a trovare alcuna prova in merito a questi studi clinici che avevano avuto luogo in Irlanda, fino a quando non sono state analizzate migliaia di riviste mediche.

La sperimentazione, mirata alla produzione per un vaccino contro la difterite, è stata effettuata prima che il vaccino entrasse in commercio nel Regno Unito.

Dopo aver trascorso tre anni a consultare più di 25.000 riviste mediche i ricercatori del Dipartimento di Storia dell’Università di Cork hanno trovato i dati in soli sei rapporti, e da questi sono stati in grado di stabilire che 2051 bambini e neonati nelle case di cura residenziali erano stati sottoposti a sperimentazione vaccinale. Una triste storia che si è spesso ripetuta anche per altri vaccini [per esempio, il vaccino contro la rosolia].

Identica sorte toccò, in un maledetto marzo 1933, a molti bambini italiani utilizzati come cavie umane. A tutti quei piccoli martiri non è dedicata nemmeno una targa. Per gli storici locali, per i sopravvissuti e per gli anziani residenti nella zona, quella del 1933 è ricordata come “La strage di Gruaro“.

Il fatto che nessuna traccia di queste sperimentazioni si può trovare negli archivi dei vari Dipartimenti dei governi locali e della sanità pubblicaoppure negli archivi delle industrie interessate, suggeriscono che le prove di sicurezza del vaccino non erano accettabili per i governi, le autorità sanitarie locali o il pubblico in generale.

Secondo una rivista medica del 1932, i lavoratori del laboratorio Wellcome che hanno preparato il vaccino contro la difterite avevano una completa mancanza di esperienza del suo utilizzo sugli esseri umani“.

Tuttavia, il fatto che i rapporti di queste sperimentazioni sono stati pubblicati in alcune delle più prestigiose riviste mediche suggerisce che questo tipo di sperimentazione umana è stata ampiamente accettata dai medici e dalle autorità, altresì facilitata dai responsabili delle istituzioni residenziali per bambini.

Un portavoce della GSK ha affermato che 

le attività attribuite all’azienda risalgono a più di 70 anni fa. Se è vero, sono chiaramente molto addolorato.

Noi invece siamo profondamente disgustati dalle vostre attività a danno della salute, che proseguono indisturbate da più di 70 anni, documentate da tutta una serie di contenziosi legali a vostro sfavore che hanno portato altresì alla luce una sequela di dati occultati nei vostri cassetti: primo fra tutti il corposo dossier relativo al vaccino esavalente Infanrix Hexa.

 

Riproduzione riservata ©

Annunci

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: