Annunci

Ebola: finalmente emerge la realtà dei fatti

Finalmente l’Organizzazione Mondiale della Sanità [OMS] e i media iniziano ad ammettere un enorme calo dei casi di Ebola in Liberia, anche se tutto ciò contraddice pesantemente la loro campagna pubblicitaria in merito a una epidemia fuori controllo.

Da un reportage della ABC si apprende che l’OMS ha dichiarato che

Il tasso di nuove infezioni da virus Ebola in Liberia sembra essere in declino e potrebbe rappresentare una vera e propria tendenza, anche se l’epidemia è tutt’altro che finita

Ricordiamo che il pericolo reale di diffusione di virus Ebola proviene dal laboratorio di armi biologiche della Tulane University diretto da Daniel Bausch  oppure dall’attività maldestra di Ufficiali dell’Epidemic Intelligence Service del CDC come l’infermiera Kaci Hickox che lavorano sotto la copertura di Medici Senza Frontiere [MSF] nei paesi dell’Africa occidentale.

Le attività maldestre di queste persone, così come dei medici britannici che stanno dispensando vaccini sperimentali mai testati sull’uomo per conto della GlaxoSmithKline, in tutti i luoghi in cui si sono recati, possono spiegare il motivo per cui il numero di casi in Sierra Leone è improvvisamente risalito a seguito della riapertura dei laboratori di sperimentazione che erano stati chiusi , lo scorso mese di luglio, per ordine del Governo locale.

Il più grande quotidiano della Liberia, a Monrovia, ha pubblicato un rapporto sostenendo che il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti [DoD] e le aziende farmaceutiche occidentali sono responsabili delle modificazioni di bioingegneria del virus Ebola e per la somministrazione dello stesso nella popolazione attraverso la pratica vaccinale. A titolo di gossip, ricordiamo che il governo degli Stati Uniti possiede un brevetto per la variante Bundibugyo e, fra le numerose specifiche, ha la riconosciuta facoltà di acquisire il brevetto delle altre varianti che saranno prodotte seguendo identica procedura.

L’articolo scritto dal Dr. Cyril Broderick, scienziato liberiano ed ex professore di Patologia Vegetale presso l’Università della Liberia alla Facoltà delle Politiche Agricole e Forestali, è apparso sulla prima pagina del giornale, garantendo le informazioni a un vasto pubblico di lettori in merito all’attività del governo degli Stati Uniti e delle Nazioni Unite in Liberia. L’articolo potrebbe svolgere altresì un ruolo fondamentale nel plasmare il futuro dell’epidemia Ebola, che ha colpito la Liberia, esponendo il ruolo del Dipartimento della Difesa statunitense, delle aziende farmaceutiche e di altri soggetti interessati alla propagazione dell’attuale epidemia. Tra l’altro, Broderick esorta ad agire in giudizio per ottenere un risarcimento dei danni procurati.

Anche se respinto dai media statunitensi controllati, e da taluni blogger che vendono bufale pretendendo di sbugiardarle, come una teoria della cospirazione selvaggiamente accusatoria, la relazione del Dr. Broderick contiene elementi di prova convincenti, omessi dai media ufficiali, che il virus Ebola è un arma biologica ed è stato messo in circolazione con “dolo”.

Le affermazioni di Broderick sono tanto più credibili e rafforzate dalla numerosa serie di scandali che hanno martoriato la reputazione del governo degli Stati Uniti e delle aziende farmaceutiche, comprese le recenti rivelazioni della copertura del legame tra vaccini e autismo da parte del CDC ed il famigerato studio sulla sifilide di Tuskegee.

Inoltre, la GlaxoSmithKline, azienda farmaceutica che sta cercando di comprimere i trial per la produzione di un vaccino sperimentale contro Ebola, in collaborazione con il Dipartimento della Difesa statunitense, è stata coinvolta in una serie di scandali inquietanti, in cui è stata accusata da un’indagine del Consiglio d’Europa nel 2009 di esagerare la minaccia dell’influenza suina al solo scopo di vendere i vaccini e, aggiungiamo noi, altrettanto colpevolmente ha omesso di riferire casi di autismo insorti durante i trial clinici del suo vaccino esavalente Infanrix Hexa.

Anche il governo del Regno Unito ha dovuto ammettere che il vaccino contro l’influenza suina prodotto dalla GSK ha causato un aumento esponenziale di narcolessia, soprattutto nei bambini. Le vittime della narcolessia, indotta dalla pratica vaccinale in tutta Europa, hanno inoltrato sequele di richieste di risarcimento danni [Rif.1 ; Rif. 2 ; Rif. 3 ; Rif. 4 ; Rif. 5].

L’articolo di Broderick ricorda anche come il governo Israeliano ha accettato di pagare sei milioni di dollari di risarcimento ai soldati israeliani che hanno subito danni nel corso di un processo sperimentale sull’antrace finanziato dagli USA nel 2005, dopo che un giudice federale degli Stati Uniti aveva stabilito nel 2004 che il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti doveva smettere di inoculare alle truppe un vaccino contro l’antrace. Anche la Food and Drug Administration [FDA] aveva agito scorrettamente quando approvò le iniezioni sperimentali sulla massa del vaccino contro l’antrace.

Allo stesso modo, l’evidenza che l’epidemia di Ebola è stata orchestrata a tavolino è così schiacciante che un qualunque Tribunale indipendente potrebbe sentenziarlo.

Il popolo della Liberia non ha perso tempo a litigare con il punto di vista dei media controllati. Il popolo della Liberia ha diffuso la propria parola attraverso altri mezzi. Il popolo della Liberia ha iniziato a raccogliere quante più prove forensi per organizzare una causa legaleIl popolo della Liberia ha infranto il canale pubblicitario mediatico, conquistando l’opinione pubblica e assicurandosi l’opportunità che non ci saranno più simili focolai di Ebola in futuro.

Grazie a queste misure energiche e agli sforzi titanici della popolazione per esporre la trama reale e malvagia dei fatti legati alla propagazione dolosa di virus Ebola, la Liberia ha potuto contribuire di fatto a salvare non solo l’Africa, ma anche gli Stati Uniti, l’Europa, e l’intero globo, da una epidemia di virus Ebola orchestrata a tavolino.

 

Riproduzione riservata ©

Annunci

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: