Scandalo Autismo e Vaccinazioni: NEWS

Gentili lettori, fateci caso. Ormai è un lento adagio che si ripete spesso. Il gioco mediatico è molto semplice, ovvero sviare l’attenzione in merito al problema “autismo da vaccino“. Come? Eccovi un paio di esempi recenti:

  1. all’indomani della Sentenza di Milano, autismo da esavalente, ha fatto seguito la crescente preoccupazione per i decessi da vaccino antinfluenzale Fluad, risolta con la veloce ed immancabile innocenza del prodotto farmaceutico. Così facendo la notizia “autismo da vaccino esavalente” è caduta nel dimenticatoio;
  2. in questi giorni, negli Stati Uniti, è stato azionato un meccanismo simile, facendo leva sulla strategia della paura, per qualche caso di morbillo a Disneyland, tutt’altro che grave. Il motivo è sviare l’attenzione in merito alle novità che riguardano ancora il problema “autismo da vaccino”.

Infatti, il Dr. William Thompson, ricercatore pentito dei CDC, uscito dall’anonimato sei mesi fa, per aver ammesso la manipolazione dei dati in uno studio scientifico [SIC !!!] del 2004, riguardante il vaccino MMR e la sua correlazione con l’Autismo, potrà beneficiare dell’immunità concessagli dall’amministrazione Obama per testimoniare di fronte al Congresso degli Stati Uniti.

Per informazione, ad oggi, The Daily Caller è l’unica fonte che riporta questa notizia.

Da quando sono uscite le dichiarazioni ufficiali del Dr William Thompson, in data 27 agosto 2014, lo scienziato ha mantenuto il silenzio e si è rifiutato di parlare con i giornalisti. Ora sembra che sia pronto a entrare in scena, se risponde al vero la notizia che vi sarà un’audizione al Congresso. E questo rappresenta un grande interrogativo.

Thompson sta collaborando con il noto deputato della Florida, William Bill Posey. A sua volta, Posey è membro della Commissione di Vigilanza della Casa della Scienza che ha l’autorità investigativa generale e speciale in merito a tutte le questioni di competenza per Scienza, Spazio e Tecnologia.

Un’udienza al Congresso potrebbe essere esplosiva, se i membri del comitato formuleranno a Thompson le giuste domande, indagando a fondo, per scoprire e verificare esattamente come è stato formulato un accordo, all’interno del CDC, per insabbiare la correlazione fra il vaccino trivalente MMR e l’autismo.

Lo studio in questione ha avuto diversi autori, due dei qualiFrank De Stefano e Coleen Boyle – figurano ancora fra i dirigenti del settore vaccini del CDC.

Se Thompson dimostrasse in modo convincente che gli autori erano a conoscenza della manipolazionel’intera questione esploderebbe a livello internazionale e il CDC sarebbe inevitabilmente esposto alle sue bugie, risultando altresì una minaccia per la salute umana nei confronti dell’opinione pubblica. Tuttavia, se l’audizione durerà un giorno soloe la testimonianza evolverà in un noioso botta e risposta, senza alcun preavviso per la stampa, l’esito [e la verità dei fatti] sarà interamente nelle mani dei media alternativi ed indipendenti.

Un altro importante dato, riguardante questo scandalo ai CDC, coinvolge la Dottoressa Julie Gerberding, ex direttore del CDC nel 2004 e successivamente dirigente della divisione vaccini della Merck. Dovrebbe essere citata in giudizio per testimoniare?

Nel 2004, il Dr. Thompson aveva scritto una lettera nella quale avvertita che aveva dati sensibili e preoccupanti circa il collegamento del vaccino MMR all’autismo, e avrebbe dovuto presentare i dati in una grande conferenza sul tema autismo e vaccini. A quanto pare, la Gerberding non rispose alla lettera e la presentazione di Thompson fu annullata.

Nel 2009, dopo aver lasciato il CDC, la Gerberding salì alla carica di direttore della divisione vaccini della Merck vaccini. Merck produce il vaccino trivalente MMR tutt’ora sotto inchiesta da parte del Governo americano.

A seguito di questa inchiesta, che sta inchiodando il gigante farmaceutico alle proprie responsabilità, è altresì interessante notare che, lo scorso mese di dicembre 2014, la Merck ha rimosso la Gerberding dalla sua carica e l’ha destinata a un nuovo ruolo che non è mai esistito prima in quell’azienda: vice-presidente esecutivo per “comunicazioni strategiche, di politica pubblica globale e salute della popolazione.

Merck ha fatto questa mossa per proteggere la Gerberding da un eventuale scandalo legato alla frode scientifica del 2004 presso il CDC?

Nel caso di un’audizione al Congresso, la Gerberding potrebbe non presenziare per casuali impegni all’estero a seguito del suo nuovo incarico internazionale per conto di Merck?

In sostanza, anche per la Gerberding si sta preparando il terreno per “la grande fuga” da una delle storie più criminali che riguarda l’intera umanità. E, qualora le questioni giudiziarie interne agli Stati Uniti dovessero mettersi molto male per Merck, la Gerberding potrebbe aggiungersi all’altro scienziato-truffatore danese, Poul Thorsen, nella lista dei maggiori ricercati dalla FBI.

A questo punto, non ci resta che attendere pazientemente risposte in merito a questi ulteriori sviluppi che si stanno sposando con alcuni avvenimenti che, proprio in questi giorni, si stanno verificando qui in Italia e sui quali dobbiamo mantenere il massimo riserbo per non compromettere l’avvio di approfondite indagini giudiziarie in merito alla questione “autismo da vaccini“.

Riproduzione riservata ©

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: