La porcata: Falsa perizia, Falsità in atti commessa da Pubblico Ufficiale e Frode processuale

Nella sanità italiana ormai non c’è limite al peggio. Nulla è impossibile. In Parlamento si nascondono nominati che dipendono direttamente dalle lobby farmaceutiche e fanno solo i loro interessi. È sempre più evidente e fastidioso. Non hanno il limite del pudore. L’odore del guadagno li fa impazzire, a tal punto da calpestare la salute dei bambini. Pensano ed eseguono gli interessi dei loro Padroni senza alcuna remora. Si travestono da politicanti ma sono degli sciacalli di Stato.

Come se non bastasse, poi, lungo il percorso, si scoprono addirittura dei ruffiani che non sembrano neanche immaginabili in un Paese normale.

Come avevo anticipato a luglio 2014, realizzando un lungo articolo nel bel mezzo del procedimento giudiziario riguardante nostro figlio, una serie di porcate sono state eseguite in modo così maldestro da costringermi all’avviamento di un’azione penale, essendo venuti a mancare  requisiti di indipendenza e imparzialità, sanciti dallo stesso Codice Penale, a tal punto da aver consentito la reiterazione di un falso ideologico in atto pubblico a nostro danno.

Sì, avete capito bene: falso ideologico in atto pubblico.

Dopo la discussa Sentenza di Milano, autismo da vaccino esavalente, il nostro caso giudiziario, già fin troppo limpido e difficile da contrastare, doveva per forza essere fermato e poteva essere fermato esclusivamente attraverso il solito gioco di cartello fra politica e farmaceutica.

Da ex uomo di Legge, ormai posso affermare che “La Legge ERA uguale per tutti“. Al giorno d’oggi, è sufficiente trovare di volta in volta un escamotage per favorire l’amico, l’amico dell’amico o la lobby di turno. E chissà quante altre azioni intruse, commesse a danno di ignare famiglie, non vengono messe in luce. Se vivessimo in un Paese normale, la sola idea di permettere certe porcate dovrebbe essere punita.

Non è tollerabile che in ambito giudiziario possano essere consentite ingerenze contro ogni logica e principio. Ipotizzare di punire Giudici che fino a ieri avevano assestato potenti spallate ai Ministeri e alle lobby del farmaco, se non impedire o limitare l’indipendenza che dovrebbe essere garantita a Medici esperti in autismo e danno vaccinale, è frutto di una mente non libera.Francamente non se ne può più.

Ora aspetterò che qualche cervellone, nominato ed illuminato da qualche suo amico, introduca qualche bella norma che preveda che la censura dei danni vaccinali venga concessa alle mafie. Ma, per quanto ho visto, non ci siamo lontano.

Tuttavia, la lotta prosegue. Il percorso è molto lungo. Stanno uscendo sempre più evidenze scientifiche di una correlazione fra Disturbo dello Spettro Autistico e vaccinazioni. Sono certo che al momento giusto cadrà definitivamente il sipario degli orrori; ce lo insegna la storia di una Scienza imperfetta quale è la Medicina, in cui si ripetono ciclicamente gli atti criminali delle lobby del farmaco.

Se la Scienza in sé è immacolata, tutt’altro che tali sono alcuni dei suoi sacerdoti. Di sicuro, troppi. E sono proprio questi, blasfemi, simoniaci, prostituti, a riscuotere la maggiore attenzione e il maggiore credito a livello generale. Il motivo è semplice: sono funzionali ad un $istema in cui la Scienza non si serve ma la si usa. Anzi, la si violenta per i propri non certo nobili interessi.

Ad ogni azione corrisponde una reazione pari e contraria ed ora potrò pescare pazientemente nell’ampio campo di applicazione della norma penale: Falso in perizia [art. 373 cp], Frode processuale [art. 374 cp], Omissione di atti d’ufficio [art. 328 cp], Rifiuto di atti legalmente dovuti [art. 366 cp], Omissione di denuncia [art. 361 cp], Falsità in atti commessa da pubblico ufficiale [artt. 476-80, 493], Consulenza-patrocinio infedele [art. 380 cp], Peculato [artt. 314 ss], e molto altro ancora, da far pervenire agli organi di Giustizia Europea.

Come ci insegna la Giurisprudenza, è legittimo prospettare una responsabilità professionale qualora, come nel nostro caso, “con azione spiccatamente colposa/dolosa” sono stati celati elementi essenziali.

Io mi spingo a condannare, e voglio sapere. Voglio sapere perché è un mio diritto e perché voler sapere fa parte inscindibile dell’etica che mi hanno insegnato. E voglio sapere perché la guerra senza esclusione di colpi combattuta fianco a fianco da Big Pharma e dai cosiddetti politici, a suon di falsificazioni evidentissime, non può che mettermi in condizione di proseguire a denunciare.

Se qualcuno pensa di fermare la mia opera d’informazione a tutela delle famiglie, ricorrendo a questi mezzucci simil dittatorial-politik [contro la mia persona ma a danno di mio figlio], avrà presto modo di ravvedersi dal momento in cui sarà resa pubblica tutta l’immondizia che gravita intorno al mercato dei vaccini.

CTU_banana republic

Riproduzione riservata ©

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza

3 Commenti su La porcata: Falsa perizia, Falsità in atti commessa da Pubblico Ufficiale e Frode processuale

  1. Grazie ragazzi. Scriviamolo pure senza paura che il nostro caso rappresenta una palese frode processuale viziata da una successiva falsa perizia … ovvero … due reati penali !!!
    Purtroppo, in questo Paese, la corruzione è talmente dilagante che il cittadino è soffocato dal malaffare.
    Se i genitori non si danno una svegliata sono destinati a piangere lacrime amare sui diritti calpestati ai loro figli.

  2. La casta ha paura di te e di tutto ciò che puoi fornire alla causa contro la politica del malaffare.
    Costoro non hanno rispetto per nulla, nemmeno dei bambini.
    Non sei solo; hai un esercito di amici e colleghi che ti sostiene e questo ulteriore crimine sarà vendicato presso le competenti sedi di giustizia europea.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: