Annunci

Vaccino contro i Rotavirus: confermata la morte di due bambini in Francia

L’Agenzia Nazionale Francese per la Sicurezza del Farmaco [ANSM] ha confermato ieri con un suo comunicato, ripreso oggi dai principali quotidiani nazionali Le ParisienLe Figaro, che due bambini “sono morti nel 2012 e nel 2014 dopo aver ricevuto la vaccinazione contro la gastroenterite da Rotavirus“.

Prima di approfondire la notizia vi invitiamo a prendere visione della storia di questa vaccino non esente da danni, spesso molto gravi.

Infatti, i due bambini sono deceduti a causa di invaginazione intestinale acuta, ovvero uno scivolamento di un tratto dell’intestino dentro un altro tratto dello stesso intestino, con conseguente ostruzione intestinale. L’invaginazione intestinale acuta è una condizione potenzialmente minacciante la vita che causa un forte dolore addominale. Un ritardo nell’intervento chirurgico può comportare un esito fatale, ma qualche Pediatra nostrano pensa ancora di risolvere il problema praticando una banale peretta evacuativa anziché inviare il neonato/bambino alla struttura ospedaliera che possa garantire il supporto immediato.

Questo effetto collaterale grave aveva indotto le autorità sanitarie a ritirare nel 1999 il vaccino RotaShield preparato dalla Wyeth-Lederle [ora Pfizer]. Ora il problema si ripete con i due vaccini [contaminati] in commercio: Rota Teq [prodotto da Merck negli USA e  Sanofi Pasteur in Europa] e Rotarix [prodotto dalla GlaxoSmithKline].

Dal 2006, un totale di 508 casi sono stati segnalati dai medici alla ANSM francese, tra cui 201 casi gravi. Tra questi, in particolare, vi sono 47 casi di complicanze intestinali acute.

Le gravi osservazioni di invaginazione intestinale acuta si sono verificate nei mesi successivi alla vaccinazione, inclusi alcuni casi fatali.

Per questo motivo, gli operatori sanitari sono stati esortati a educare le famiglie per riconoscere i sintomi di invaginazione intestinale acuta che si verificano entro un mese della vaccinazione, per giungere immediatamente all’osservazione: dolore addominale, pianto insolito e ripetuto nel bambino, vomito, sangue nelle feci, gonfiore addominale e/o febbre alta.

A causa del gran numero di complicazioni segnalate,  il Consiglio Superiore della Sanità Pubblica [HCSP] prevede di rivedere nei prossimi giorni le sue raccomandazioni per la vaccinazione dei bambini contro i rotavirus su tutto il territorio francese.

Qui in Italia, invece, come già avviene per un altro vaccino sotto inchiesta in Francia [Gardasil], si prosegue a schiacciare il pedale dell’acceleratore mediatico per spingere inconsapevoli genitori a vaccinare le loro creature.

Riproduzione riservata ©

Annunci

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: