Advertisements

Molecular and Genetic Medicine: i vaccini inducono sovraccarico immunitario e Disturbo dello Spettro Autistico

Vi sono bambini che stanno incredibilmente male e manifestano gravi sintomi congruenti con l’autismo quasi subito dopo essere stati vaccinati. In questi casi è risultata giusta, pertinente e causale, la diagnosi di disturbo mitocondriale.

Uno studio pubblicato nella rivista peer-reviewed Molecular and Genetic Medecine contribuisce ulteriormente a portare maggiore consapevolezza in merito alla correlazione causale tra il drammatico aumento della quantità di vaccini somministrati di routine nell’infanzia e l’aumento dei disturbi neuroinfiammatori quali:

  • Disturbo dello Spettro Autistico
  • Diabete di tipo 1 [insulinodipendente]
  • Asma
  • Allergie alimentari
  • Patologie autoimmuni
  • Obesità
  • Diabete di tipo 2
  • Steatosi epatica non alcolica
  • Patologie metaboliche

«Si è verificato un aumento massiccio di immunizzazione. Negli Stati Uniti, ad esempio, circa 1999 bambini ricevono regolarmente oltre 80 vaccini nell’arco dell’infanzia. L’aumento delle vaccinazioni è stato seguito da un enorme aumento di disturbi associati a fenomeni infiammatori come l’autismo

Soffermatevi a pensare, per un minuto, cosa può significare per un bambino ricevere regolarmente 80 vaccini supplementari nel corso della propria infanzia. Dimenticate per un momento l’autismo, e pensate semplicemente che in letteratura scientifica è presente una mole notevole di studi che dimostrano come i vaccini non sono completamente sicuri: non c’è mai stato un vaccino sicuro, e mai ci sarà un vaccino sicuro.

«Uno dei problemi principali con i vaccini è il concetto di taglia unica per tutti. I foglietti illustrativi di quasi tutti i vaccini raccomandano una dose in base all’età. Affinché un vaccino possa rappresentare un successo commerciale si prevede di indurre una risposta immunitaria protettiva in oltre il 90% dei bambini. Affinché ciò avvenga, un dosaggio, in base all’età, deve stimolare una risposta immunitaria protettiva nei soggetti con sistema immunitario debole. Nell’indurre questo processo, il restante 90% o più di bambini hanno il loro sistema immunitario più stimolato. Il processo di stimolare il sistema immunitario aumenta il rischio di malattie infiammatorie come le malattie autoimmuni, e le allergie, che causano ancora più infiammazione

Un numero impressionante di studi ha correlato causalmente l’autismo alle malattie autoimmuni. Basterebbe pensare a tutto ciò per smentire alla radice qualunque forma di contestazione.

La correlazione proposta in questo studio per l’autismo deriva dalla citazione di uno studio tra pari pubblicato sulla rivista Scientific Reports [Volume 2, Issue 3, 2013] che correla causalmente l’epidemia di autismo con l’epidemia di diabete tipo 1 indotto dalle vaccinazioni. Entrambi gli studi sono prodotti dal noto Immunologo Bart Classen, Presidente e Amministratore Delegato di Classen Immunoterapies.  impiegato presso il National Institutes of Health [Laboratorio di ImmunologiaNIAID – tra il 1988 e il 1991].

Vi sono tante persone che proseguono a dire “no … i vaccini non hanno alcun legame con l’autismo” … eppure sempre più ricercatori, provenienti da tutto il mondo, pubblicano studi che lasciano poco spazio al dubbio. Solo perché [a quanto pare] un collegamento diretto non è stato scoperto, non significa che non esiste … e considerate tutte le informazioni provenienti da tutti questi studi, è quantomeno ridicolo escluderne completamente la possibilità per puro atto di fede.

I dati migliori indicano che i vaccini inducono malattie croniche e attualmente è una grandezza che supera di gran lunga quasi tutti gli studi che evidenziavano l’avvelenamento negli esseri umani tra cui l’avvelenamento da agenti come l’amianto, le basse dosi di radiazioni, di piombo e anche le sigarette. La maggior parte dei pazienti non si rendono nemmeno conto che sono affetti da effetti negativi dei vaccini. Inoltre i pazienti e/o i loro genitori vengono molestati, accusati di praticare una dieta povera e scarso esercizio fisico che porta a obesità e sviluppo di diabete quando in realtà soffrono di diabete e obesità indotte dal vaccino.

L’autismo regressivo è oggi l’elemento unificante di popolazioni che vivono in aree geografiche assai diverse, che hanno culture, religione, alimentazione diverse, ma gli stessi vaccini!

 

Riproduzione riservata ©

Advertisements

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: