VAXXED: il documentario sarà proiettato a New York da venerdì 1 aprile

Start spreading the news                    Spargete la voce
I am leaving today                                sono in partenza
I want to be a part of it                        ne voglio far parte
New York, New York                           New York, New York

Tra le numerose canzoni dedicate a New York, nessuna è riuscita a catturare al meglio la grandeur e la vitalità della Grande Mela come questa, cantata da Frank Sinatra, che è anche la più celebre in assoluto e calza a pennello per il Cabaret polemico cui abbiamo assistito in contrasto alla diffusione del film ‘Vaccinati: dall’occultamento alla catastrofe‘ al Tribeca Film Festival.

Appurato, ed assodato, che Robert De Niro è rimasto vittima del suo stesso Festival, messo sotto pressione niente meno che dagli attivisti nazisti ed eugenisti della Fondazione Sloan di New York, per milioni di persone che desiderano vedere questo film, e prendere le proprie decisioni autonomamente in campo vaccinale, si è materializzato un altro cinema lungo la strada osteggiata al Tribeca.

L’Angelika Film Center ospiterà ‘Vaccinati: dall’occultamento alla catastrofe‘: i biglietti saranno messi in vendita a partire da oggi, 30 marzo, e la prima assoluta sarà proiettata venerdì 1 aprile con buone possibilità che il film rimanga in visione per circa 2 settimane.

Dall’iniziale comunicato stampa di Robert De Niro, che difendeva la visione del film al Tribeca, fino al suo definitivio ritiro, uno sciame di “giornalisti veri” ha approfondito la storia affinchè si potesse avere un quadro più ampio della censura perpetrata a danno di questo film.

Anche noi abbiamo fatto la nostra parte, rimanendo assiduamente in contatto con l’entourage dei produttori del film, e cercheremo in tutti modi di portare in Italia questo prezioso documentario che dimostra una FRODE reiterata, presso la maggior agenzia sanitaria al mondo: il Center for Disease Control [CDC] di Atlanta.

A questo proposito, già ieri sera, abbiamo diffuso l’intervista integrale, tagliata dalla ABC World News, condotta con Del Bigtree, produttore del documentario ‘Vaccinati: dall’occultamento alla catastrofe‘, due ore dopo la cancellazione del film da parte di Robert De Niro e del Tribeca Film Festival, di cui consigliamo la visione per apprendere concetti fondamentali che descrivono la mission di questo film, e quanto sia manipolata dalle lobbies del farmaco l’informazione veicolata dai canali ufficiali.

 

Ciò che è stato scoperto da molti giornalisti indipendenti, cui siamo molto legati, pone chiaramente la decisione di Robert De Niro, di ritirare il film, in un contesto storico più ampio, e globale, caratterizzato da un’influenza radicale di vasta portata del cartello farmaceutico.

Però …. Sembra che tutto il denaro, e il potere posseduto dal cartello farmaceutico, così capace di scatenare una feroce censura mediatica in meno di 48 ore, non sia riuscito a scalfire quei supporti vitali all’informazione che non possono essere fermati: ovvero, la libertà di espressione e la libertà di pensiero che vive in ognuno di noi che ha davvero a cuore la Salute delle persone e dei bambini.

Così, adesso, i media ufficiali e i lobbisti del farmaco si ritrovano seduti sulla stessa panchina, con in mano un pugno di mosche, a dare da mangiare ai piccioni, perché il loro rumore è stato irrilevante. E il loro messaggio a protezione dell’industria farmaceutica, che uccide 225.000 americani in un anno, è stato neutralizzato da cervelli liberi e pensanti: quelli che molti italiani dovrebbero iniziare ad usare in merito alle cause della patologia più insabbiata sulla faccia del pianeta, dal nome Disturbo dello Spettro Autistico, che interessa i nostri figli e milioni di bambini al mondo.

Infine, è stato annunciato che il film ‘Vaccinati: dall’occultamento alla catastrofe‘ sarà distribuito da Cinema Libre Studio.

Il Presidente di Cinema Libre, Philippe Diaz, in una recente dichiarazione ha affermato:

Abbiamo scelto di distribuire questo film per correggere un problema importante, che è la soppressione di dati medici da un’agenzia governativa che può benissimo contribuire ad una significativa crisi sanitaria. La tempesta mediatica della scorsa settimana ha rivelato anche un altro problema: la iper-mediatizzazione da parte di alcuni membri dei media e della comunità scientifica contro un film che non avevano nemmeno visto, così come i dirigenti del Tribeca l’hanno premeditatamente condannato come film anti-vaccino.

Quando un informatore dei CDC , uno dei migliori scienziati dei CDC, si fa avanti e conferma che vi sono frodi sistematiche nell’agenzia sanitaria più importante al mondo, significa che il legame causale fra “autismo e vaccinazioni” è sistematicamente nascosto.

Tutto ciò non è più accettabile.

E’ allarmante che all’agenzia sanitaria più importante al mondo vengano commesse frodi sistematiche sui dati, rimozioni dei dati scomodi all’industria, sostituzione dei dati negli studi per far sì che i vaccini sembrino sicuri.

E’ altresì veramente triste la quantità di medici coi quali noi parliamo quotidianamente che ci affermano e confermano :

sappiamo che i vaccini causano l’autismo, ma non lo diremo mai pubblicamente altrimenti l’industria farmaceutica distruggerà la nostra carriera“.

Proprio come hanno fatto con il Dr. Andrew Wakefield.

In sostanza, questi medici si troveranno ad essere vittime di bullismo da parte dell’industria farmaceutica , che in realtà non si preoccupa della salute dei nostri figli nel modo in cui dovrebbe.

E’ in atto un grande insabbiamento che sta interessando milioni di bambini nel mondo: è giunto il momento di dire BASTA, e di rendersi conto che NOI [che viviamo la sofferenza e il disagio dei nostri figli resi disabili] siamo la forza più potente adesso, non LORO.

Riproduzione riservata ©

News in Pictures

  • trump-kennedy
  • sierogruppi-men-mondo
  • policlinico-gemelli
  • crack sanità
  • ilva
  • vaccinarsi-in-gravidanza
  • vaccinarsi-in-gravidanza

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: