Advertisements

Vaccinazione antinfluenzale in gravidanza e Disturbi dello Spettro Autistico

L’ennesimo studio “creativo” è servito.

Secondo questo studio “creativo“, svolto su oltre 196.000 bambini, sembra non emergere alcuna associazione tra la sindrome influenzale [da non confondere col vaccino antinfluenzale] sviluppata dalla gestante in qualsiasi momento della gravidanza e l’aumento del rischio di Disturbi dello Spettro Autistico nella prole.

Questo è quanto si legge in un recente articolo pubblicato su Jama Pediatrics in cui Ousseny Zerbo e colleghi, del sistema di assistenza sanitaria Kaiser Permanente Northern California di Oakland, hanno analizzato le cartelle cliniche relative a 196.929 nati negli ospedali gestiti dalla Kaiser dal 2000 al 2010 con età gestazionale di almeno 24 settimane.

All’interno della coorte oggetto di studio i ricercatori hanno identificato i seguenti sottogruppi:

  • 1.400 madri, ossia lo 0,7% del totale, nelle quali era stata diagnosticata una sindrome influenzale;
  • 45.231 gestanti, il 23% della casistica, che avevano ricevuto la vaccinazione antinfluenzale durante la gravidanza;
  • 3.101 i bambini, l’1,6% dei nati, con diagnosi di Disturbi dello Spettro Autistico.

E qui nasce il pasticcio

Dopo un “aggiustamento statistico” [chiamiamolo così] dai loro calcoli “aggiustati” non emergerebbe alcuna associazione tra aumento delle probabilità di sviluppare Disturbi dello Spettro Autistico e vaccinazione influenzale durante il secondo e terzo trimestre di gravidanza. Però …..

Ousseny Zerbo e colleghi dichiarano di aver osservato un aumento del rischio di tali “disturbi” e la vaccinazione materna nel primo trimestre, che, a seguito dei loro “aggiustamenti“, ritengono con ogni probabilità casuale.

Tuttavia, costoro, pur ritenendo non giustificata qualsiasi modifica delle attuali modalità di somministrazione del vaccino antinfluenzale in gravidanza, ritengono comunque opportuni ulteriori studi per approfondire l’associazione tra vaccinazione nel primo trimestre e Disturbi dello Spettro Autistico.

Questo studio non è in grado di stabilire alcun nesso di causalità perché ha diverse limitazioni, come ammesso dagli stessi autori, e tra queste la diagnosi di Disturbo dello Spettro Autistico rilevata dalle cartelle cliniche non è validata da una valutazione clinica standardizzata.

In sostanza, come evidenziato nel nostro articolo precedente al riguardo dei farmaci in gravidanza, c’è un sostanziale divario tra le conoscenza scientifiche sulla farmacocinetica in gravidanza e le conseguenze cliniche dei farmaci utilizzati e i dati limitati, derivati dalla vaccinazione di donne in gravidanza, non indicano che siano da escludere conseguenze avverse per il feto e per la madre.

 

Riproduzione riservata ©

Advertisements

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: