Annunci

CHE L ’INSE?!……..

Il Balilla lo disse il 5 dicembre 1746, così Genova in soli 5 giorni fu liberata dall’invasore austriaco. Sono passati quasi 300 anni da quel giorno. Il 3 giugno 2017 Genova renderà onore all’eroe della sua città?!

Città LIBERA per eccellenza, i cui carugi hanno sempre accolto tutti e dove la pluralità è fondamento intrinseco, valore aggiunto, forza motrice della città stessa.

Ce l’abbiamo nelle viscere, la respiriamo per le strade questa LIBERTA’…. Sarà il mare che ce la porta. O forse è figlia di quel non prenderci troppo sul serio, di quella autoironia che tanto ci appartiene. Autoironia è sinonimo di accettazione. Accettazione di sé stessi, con i propri vizi e le proprie paure. Accettazione dell’altro, anche e soprattutto nel suo essere diverso da me, e proprio per questo con pari dignità.

Diversità che è arricchimento, per il singolo individuo e per la collettività in cui vive. Ritornano le parole di Don Gallo

Nessuno possiede la verità sulla terra, ciascuno porta in sé un frammento di verità che può essere regalato all’altro”.

Perciò ora ci rivolgiamo direttamente a Voi, uomini e donne liberi di questa nostra città, persone e “personaggi” nei quali noi tutti ci identifichiamo poiché rappresentate questa nostra essenza. Voi che vi dedicate alla musica, all’arte, al teatro ed alla nostra amata comicità, voi che ci fate ridere e piangere, incantare ed emozionare …
… le cui melodie risuonano per i vicoli come il più accogliente benvenuto …
… le cui immagini immortalano volti familiari e colorano il nostro animo …
… le cui rappresentazioni lasciano nei nostri teatri tracce sempre nuove …
Voi che ci regalate quella risata interiore che ci portiamo dietro nello “sbattimento” delle nostre giornate, che diventano così più leggere.

Il 3 giugno Genova solleva la testa e dice no all’imposizione dell’obbligo vaccinale come strumento unico e comandato per tutti i bambini, senza distinzioni né rispetto delle loro specifiche diversità, del loro essere piccoli importantissimi individui con una propria storia e speciali caratteristiche che fanno di ciascuno di loro un essere insostituibile e prezioso, che ha diritto a crescere e svilupparsi secondo ciò che i suoi genitori ritengono essere giusto e buono per lui, secondo la propria coscienza.

Qui non si tratta di opinioni o preferenze, non stiamo mettendo in discussione il vaccino né i benefici che può dare a chi desidera utilizzarlo. Stiamo parlando di qualcosa di ben più importante ed universale: LIBERTA’, DEMOCRAZIA, RISPETTO DELLA PERSONA UMANA.

Noi ci crediamo, ci crediamo ancora. Il 3 giugno, cari Artisti genovesi, siate presenti al nostro fianco, scendete in Piazza De Ferrari insieme a noi e ai nostri bambini.

… con gli ideali e con i sentimenti si costruiscono delle realtà sognate. La realtà, quella vera, è quella che ci aspetta fuori dalle porte del teatro. E per modificarla, se vogliamo modificarla, c’è bisogno di gesti concreti, reali.” – Faber

Annunci

News in Pictures

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: