Vaccini e Autismo: nuove evidenze di corruzione e cattiva condotta scientifica ai CDC

In una nuova relazione pubblicata il 18 settembre 2017, Robert F. Kennedy Jr. e il suo team del World Mercury Project hanno illustrato diversi atti criminali da parte dei dipendenti e dei consulenti dei CDC di Atlanta, la cui etica discutibile e le frodi scientifiche hanno portato al risultato di una scienza imperfetta in merito alla presunta sicurezza dei vaccini.

Tra le altre informazioni, Kennedy ha trovato ulteriori prove di attività criminali da parte dell’ex consulente CDC, Poul Thorsen, autore e coordinatore principale di alcuni studi danesi condotti per conto dei CDC che esoneravano i vaccini nello sviluppo dell’autismo.

Poul Thorsen, dopo essere stato incriminato nel 2011 da un gran giurì federale degli Stati Uniti con l’accusa di frode e riciclaggio di denaro destinato per aver rubato più di 1 milione di dollari destinati alla ricerca sull’autismo, risulta ancora oggi nella lista dei latitanti numero uno nella lista dei ricercati dell’Ufficio dell’Ispettore Generale [OIG] per il Dipartimento della Salute e Servizi Umani [HHS] degli Stati Uniti.

La nuova prova, scoperta recentemente dal World Mercury Project, dimostra che Thorsen e i suoi collaboratori non hanno ottenuto l’autorizzazione da parte di un ente di revisione istituzionale per condurre la loro ricerca, pubblicata nel 2002 sulla rivista New England Journal of Medicine e sulla rivista Pediatrics nel 2003. Il prodotto del lavoro di Thorsen per il CDC è scaturito in una serie di articoli fraudolenti sui tassi di autismo danesi che ancora oggi costituiscono la spina dorsale dell’ortodossia dei sacerdoti che affermano che i vaccini non causano l’autismo.

Nel 2009, quando il CDC scoprì che Thorsen non aveva mai presentato domanda per le approvazioni all’ente di revisione istituzionale, il personale non ha provveduto a segnalare gli errori e ritirare gli studi. Bensì, gli accessi agli atti dimostrano che i supervisori dei CDC ignorarono gli errori e coprirono l’attività illegale.

Questa cattiva condotta stravolge di fatto la legittimità di questi studi, utilizzati per contestare le cause di richiesta di indennizzo per danno da vaccino.

Gli stessi studi furono utilizzati anche nel cosiddetto procedimento Omnibus degli Stati Uniti che fu utilizzato per respingere 5000 richieste di danno da parte di famiglie che sostenevano che i loro bambini avessero sviluppato disturbi autistici dai vaccini. Qualora il procedimento si fosse risolto a favore dei ricorrenti, avrebbe portato a pagamenti complessivi per circa 10 miliardi di dollari. Tuttavia, proseguiamo a ricordare che di quelle 5000 famiglie ben 83 furono risarcite in segreto dal governo degli Stati Uniti.

Robert F. Kennedy Jr., Presidente del World Mercury Project ha dichiarato di aver richiesto l’estradizione di Thorsen negli Stati Uniti per affrontare i suoi capi d’accusa. Inoltre, Kennedy ha chiesto al segretario generale dei servizi per la salute e servizi umani, il Dr. Tom Price, di ritirare i documenti di ricerca sull’autismo affiliati a Thorsen in quanto sono frutto di una frode e di una ricerca scientifica condotta illegalmente.

Vi invitiamo a non avere paura nel proseguire ad affermare che questo insabbiamento della correlazione causale tra vaccini e autismo rappresenta un caso documentato di corruzione massiva.

 

Riproduzione riservata ©

 

Annunci

Commenta per primo