OMS: nessuna prova di trasmissione sostenibile del CORONAVIRUS fuori dalla Cina

Martedì 18 febbraio, il direttore generale dell’OMS ha affermato che non ci sono prove di una trasmissione prolungata del Coronavirus [COVID-19] fuori dalla Cina, a parte circostanze specifiche come la Diamond Princess, e che ci sono ancora possibilità di impedire la diffusione globale.

E allora cosa sta accadendo in queste ore in Lombardia? Psicosi? Misure drastiche eccessive? Fatto sta che sembra scoppiata la bomba della psicosi biologica in Italia, a tal punto da emettere un’ordinanza discutibile che vieta ogni attività di aggregazione in 10 comuni del Lodigiano [malgrado il presunto caso indice del contagio in Lombardia è risultato negativo al test] e aver consigliato di alzare l’attenzione nella città di Genova dove l’allarme odierno è rientrato nel tardo pomeriggio.

Certo è che lanciare proclami del tipo “se avete sintomi influenzali o problemi respiratori non andate in ospedale ma chiamate il 112” rappresenta quanto di più errato in un periodo invernale in cui sintomi influenzali e/o problemi respiratori sono all’ordine del giorno, per non parlare di tutti i problemi respiratori associabili ad altre fonti.

 

La scorsa settimana la Cina aveva iniziato a segnalare casi diagnosticati clinicamente, oltre a casi confermati in laboratorio, mentre ora è tornata a riportare solo casi sospetti e confermati in laboratorio, creando ulteriore confusione alla confusione.

Di conseguenza, anche qui in Italia, esiste il forte rischio che alcuni casi ipoteticamente confermati clinicamente possono poi essere riconsiderati perché risultano negativi a laboratorio.

Così, vogliate scusarci se restiamo positivi e ci atteniamo ancora a quanto dichiarato martedì scorso in conferenza stampa da Tedros Ghebreyesus in quanto – ad oggi 21 febbraio – non sono giunte smentite, e il nostro Paese non se lo sono filato di striscio malgrado tutti gli “inviati speciali” messi in campo.

Finora ci sono 92 casi in 12 paesi al di fuori della Cina di trasmissione da uomo a uomo“.

Secondo quanto suggerito, l’insieme di dati sui casi al di fuori della Cina è troppo piccolo “per fare un confronto significativo sulla gravità della malattia o sul tasso di mortalità dei casi“.

Fondamentalmente, ha aggiunto l’OMS “non ha ancora visto la trasmissione locale sostenuta, tranne in circostanze specifiche come la nave da crociera Diamond Princess“.

Tedros Ghebreyesus ha poi elogiato il Ministro della salute di Singapore e i suoi sforzi.

Finora non hanno trovato prove della trasmissione della comunità“, ha aggiunto.

Un risultato importante è che entro la fine di questa settimana “40 paesi in Africa e 29 nelle Americhe dovrebbero essere in grado di rilevare COVID-19“.

Il virus dovrebbe anche lottare per sopravvivere alle temperature più calde dell’Africa.

Molti di questi paesi hanno inviato campioni in altri paesi per i test, in attesa di risultati per diversi giorni. Ora possono farlo da soli, entro 24-48 ore“, ha detto.

Abbiamo ancora la possibilità di prevenire una crisi globale più ampia“, ha affermato.

I suoi commenti arrivano quando il Giappone si è unito alla Cina nell’avvio di studi clinici su promettenti farmaci anti-HIV per il trattamento dei pazienti con Coronavirus.

Sono in preparazione anche farmaci che coinvolgono anticorpi di pazienti guariti.

L’emergenza di trattamenti sicuri ed efficaci renderà difficile per i governi giustificare lo sviluppo e la somministrazione di vaccini sperimentali rischiosi. In effetti, qualsiasi tentativo potrebbe esporli ad azioni legali sulla stessa base delle cause legali statunitensi riguardanti i maggiori distributori e produttori di oppioidi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...